4 Mag 2019

Con la Coop Archeologia tra l’antica Genua e i testaieu della Val Graveglia

Dal laboratorio per bambini a Villa del Varignano alla mostra fotografica dal titolo “Immagini di un porto ritrovato” fino alla gita fuori porta tra sapori e saperi a Val Graveglia: sono questi alcuni appuntamenti in programma per il mese di maggio firmati Enjoy Genova, il cartellone di percorsi guidati alla scoperta dei tesori artistici e architettonici della Liguria in compagnia di esperti e archeologi, a cura di Cooperativa Archeologia (www.enjoygenova.it).
A inaugurare il programma del mese sabato 4 maggio a Portovenere un laboratorio per bambini alla Villa romana del Varignano, esempio di villa rustico-marittima di epoca romana, situata in una conca del golfo dei Poeti. L’attività ha lo scopo di illustrare i diversi utilizzi che gli antichi romani facevano dell’olio, approfondendo un particolare aspetto della vita quotidiana in cui l’olio era protagonista, attraverso la produzione di essenze profumate, seguendo le indicazioni fornite dalle fonti antiche.
Gli appuntamenti proseguono sabato 11 con una visita guidata all’Area Archeologica dei Giardini Luzzati dopo i recenti lavori che hanno ridefinito nuovi perimetri di fruizione in cui sarà possibile ammirare l’arena dove combattevano gladiatori, si dava spettacolo cacciando animali selvatici e si esercitavano i militari della guarnigione di stanza nell’antica Genua, osservando i resti dell’anfiteatro romano e altre testimonianze nella più vasta area archeologica visitabile in città.
Domenica 19 è in programma la visita alla mostra “Immagini di un Porto Ritrovato” presentata da Cooperativa Archeologia durante il Festival della Scienza 2018, presso il Genoa Port Center. Un viaggio nel tempo alla scoperta del porto di Genova in un percorso fotografico articolato attraverso immagini che raccontano i cambiamenti della città antica intorno all’arco portuale. Ci si soffermerà sull’evoluzione del porto attraverso la sua storia, gli scavi archeologici e la sua dislocazione, che hanno permesso di indagare l’assetto di quello che è stato il porto di una delle più importanti Repubbliche Marinare, un insieme unico per vastità e stato di conservazione.
A chiudere le proposte del mese, sabato 25 maggio EnjoyGenova propone una vera e propria “gita” nel mondo genuino della Val Graveglia, la valle dei sapori e dei saperi. Situata all’interno del Parco dell’Aveto, alle spalle di Lavagna e Sestri Levante, questa visita ci farà conoscere i testaieu e i testetti, le semplici forme in terracotta con cui proprio i testaieu vengono preparati ancora oggi. La giornata sarà dedicata a conoscere tanti piccoli pezzi di storia del nostro territorio, della tradizione culinaria e artigianale della nostra regione.
Ingresso a pagamento alle visite, prenotazione obbligatoria allo 335 1278679 e a enjoygenova@archeologia.it, attivazione della visita al raggiungimento di un numero minimo di persone. Per ulteriori informazioni www.enjoygenova.it. A tutti i partecipanti sarà distribuita la fidelity card per collezionare i timbri e ottenere una visita gratuita.

Condividi
Tags:

Commenti