Assemblea nazionale dell’Alleanza delle Cooperative Italiane

Di   /  25 giugno 2013   

AlleanzadelleCooperativeItaliane

Mercoledì 26 giugno, presso l’Auditorium della Conciliazione a Roma, si terrà l’Assemblea Nazionale dell’Alleanza delle Cooperative Italiane.

L’appuntamento sarà l’occasione per rafforzare ulteriormente, di fronte ai rappresentanti delle Istituzioni e del mondo politico, il riconoscimento del progetto di realizzazione di una rappresentanza unitaria del movimento cooperativo. Sarà anche l’occasione per illustrare le proposte che il mondo cooperativo vuole avanzare per contribuire alla ripresa dell’economia
e all’affermazione di un modello di sviluppo più equo. 

PROGRAMMA DEI LAVORI

Ore 10,00 Apertura dei Lavori – Intervento di Maurizio Gardini, Copresidente dell’Alleanza delle Cooperative Italiane e Presidente Confcooperative

Ore 10,20 Intervento del Presidente del Consiglio On. Enrico Letta

Ore 10,40 Relazione di Giuliano Poletti, Presidente dell’Alleanza delle Cooperative Italiane e Presidente Legacoop

Ore 11,10 Intervento del Ministro dello Sviluppo Economico On. Flavio Zanonato

Ore 11, 45 Interventi Istituzionali

Ore 12,45 Intervento conclusivo di Rosario Altieri, Copresidente dell’Alleanza delle Cooperative Italiane e Presidente AGCI

E’ possibile seguire tutti gli interventi in streaming sul sito www.legacoop.coop

Nel pomeriggio alle 14.30 l’Assemblea nazionale dei Delegati Legacoop con l’apertura dei lavori di Letizia Casuccio, presidente Assemblea nazionale dei Delegati.

Alle 14.40 relazione introduttiva e rendicontazione delle attività associative a cura di Giorgio Bertinelli, vice presidente Vicario Legacoop Nazionale.

A seguire gli interventi, presentazione del nuovo portale web Legacoop nazionale.

Alle 16.40 le conclusioni del presidente Legacoop Nazionale, Giuliano Poletti.

  • Granero " Sosteniamo i ragazzi liguri che hanno voglia di fare impresa"
  • Risso " I giovani trovano nelle coop uno strumento democratico per fare impresa "

You might also like...

foto1

Se l’azienda chiude i lavoratori se la comprano. E nell’81% dei casi gli danno un futuro

Read More →