8 Set 2017

S.MAR.T.I.C e il nuovo marchio. Come funziona ve lo spiegano Virzi, Granero e Gandolfi

Due anni per costruire una nuova identità, sostenibile e attraente, per l’area marittima condivisa da Italia e Francia, con l’obiettivo di intercettare i viaggiatori consapevoli e di regalare loro emozioni nuove. È la sfida accettata da una squadra di imprese, per la maggior parte cooperative, partner del progetto “S.MAR.T.I.C., Sviluppo Marchio Territoriale Identità Culturale”, cofinanziato dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale dal Programma INTERREG Italia – Francia Marittimo 2014-2020. Due di queste sono liguri: Cooperativa Dafne, Liguria, Consorzio Due Riviere. Più alcune altre coinvolte in alcune delle fasi di realizzazione, come ad esempio l’analisi e la mappatura del territorio, la comunicazione istituzionale e la promozione del progetto.

Come? Ve lo spiegano Virzi, Granero e Gandolfi in queste interviste

Crollo ponte. Nason " Per le coop dei trasporti danni incalcolabili se i tempi si allungano "

Granero " Presto con il nuovo ponte. Massima unità e dialogo serrato con le istituzioni "

Lusetti " Dopo il crollo del ponte Genova non può cadere in un cono d'ombra "

Ultimi Articoli

Eventi e Corsi

Comunicazione e Bandi