Cooperarci e Coseva: le buone pratiche sui migranti delle coop liguri su Rai 3 a #Cartabianca

Ieri sera è andato in onda nel programma di Rai 3 Cartabianca un servizio sullo Sprar della Val Bormida.
Protagoniste due cooperative liguri: Cooperarci e Coseva. Due testimonianze su come è possibile fare buona accoglienza, integrazione, inserimento al lavoro.
” Queste persone – ha testimoniato Simone Ziglioli, coordinatore dell’area migranti di Cooperarci – lavorano, sviluppano attività, hanno raggiunto una certificazione delle loro competenze . Rischiamo che vengano spostate con il nuovo Decreto Sicurezza”.
Tante le storie raccontate nel servizio.
” Quasi il 20% delle persone che lavorano in Coseva sono straniere – ha sottolineato il presidente Giovanni Novello -. Andando via dagli SPRAR rischieremmo di non avere più manodopera e rinunciare ad alcuni servizi per i nostri clienti”
Guarda il servizio al link su Facebook

Ieri sera è andato in onda nel programma di Rai 3 Cartabianca un servizio sullo Sprar della Val Bormida. Un sentito ringraziamento a Simone Ziglioli, coordinatore dell’area migranti Cooperarci, a tutti gli Amministratori dei Comuni e a tutti gli operatori che ogni giorno si impegnano per una buona accoglienza al servizio della comunità!#cooperarci #cooperazionesociale #buonaaccoglienzaLegacoop Liguria

Publiée par Cooperarci Cooperativa Sociale Onlus sur Mercredi 3 octobre 2018

Condividi
Tags:

Commenti