Nuovo corso dell’Alta Scuola di Turismo Ambientale alle Cinque Terre

Di   /  9 febbraio 2014   

Agricoltura

Dopo il successo del primo corso dello scorso autunno il Parco Nazionale delle 5 Terre, Legambiente, Vivilitalia, i comuni del Parco insieme ad AITR e Federparchi presentano il nuovo Corso di ASTA – Alta Scuola di Turismo Ambientale che si terrà a Monterosso, nelle Cinque Terre, da sabato 5 a sabato 12 Aprile 2014.

ASTA 2014 è un corso con un approccio fortemente esperienziale con una metà delle attività basata su uscite ed escursioni sul territorio che saranno l’occasione per conoscere in prima persona i luoghi, le persone, i prodotti, i servizi che caratterizzano le Cinque Terre; elementi che messi insieme riescono ad attrarre ogni anno milioni di turisti da tutto il mondo e in ogni stagione.

“Legacoop sostiene con grande convinzione il corso, collabora attivamente nella sua organizzazione e condivide con gli altri promotori l’obiettivo di consolidare l’Alta Scuola di Formazione in modo che possa operare anche a livello internazionale – spiega Roberto La Marca, responsabile Turismo e Green Economy di Legacoop Liguria -. Alcune cooperative aderenti a Legacoop hanno maturato in molti anni di attività una grande competenza imprenditoriale nel campo del turismo naturalistico, dell’educazione ambientale e dell’ecoturismo, anche scolastico, e potranno portare al corso un rilevante contributo di esperienza e di testimonianza”.

Il corso è rivolto a funzionari di amministrazioni pubbliche, manager, esperti in pianificazione ambientale e del territorio, guide turistiche e ambientali, piccoli e medi imprenditori e a quanti vogliano perfezionare il proprio percorso formativo e le proprie competenze nel settore del management turistico ambientale. ASTA è l’occasione per entrare in contatto con le migliori esperienze italiane nel campo turistico ed ambientale realizzate nei territori di eccellenza e raccontate dalla viva voce dei protagonisti.

Durante il percorso formativo i partecipanti entreranno in contatto con le migliori esperienze nel campo turistico ed ambientale realizzate nei territori di eccellenza italiani, raccontate dalla viva voce dei protagonisti.

Il corso si svolge alle  Cinque Terre che sono internazionalmente riconosciute come una best practice in quanto territorio che ha saputo interpretare i tempi con una governance e uno stile di management che lo ha trasformato da destinazione marginale e periferica a modello di sviluppo sostenibile in un’area protetta, studiato in tutto il mondo.
La capacità delle Cinque Terre di mettere a sistema l’accoglienza, i servizi turistici, l’agricoltura di qualità, l’enogastronomia e il patrimonio storico e culturale con il contributo attivo della popolazione rimangono un esempio straordinario di un percorso che altri territori ambiscono a replicare.
Le Cinque Terre riescono infatti a produrre contemporaneamente sviluppo, occupazione, tutela del territorio e del paesaggio e nuove forme di economia, che hanno consentito anche ai giovani di trovare un’innovativa e stimolante traiettoria di futuro.
Il corso prenderà il via sabato 5 aprile e si concluderà sabato 12 aprile 2014.

Il numero massimo di partecipanti è fissato in 30 persone. Il corso verrà attivato al raggiungimento di almeno 15 partecipanti.

E’ prevista la realizzazione di un’esercitazione finale per valorizzare mediante una restituzione ai partner del percorso formativo gli apprendimenti emersi durante il corso. Ai partecipanti saranno consegnati i materiali didattici e un attestato di partecipazione finale.
La quota di iscrizione per persona è di 450 euro. Sono compresi i costi relativi al corso, le escursioni previste dal programma formativo, il pranzo del 5, del 9 e del 12 aprile.
Per i soci AITR e per gli iscritti ai circoli locali di Legambiente la quota di iscrizione è di 350 euro

Grazie all’intervento del Parco e dei Comuni delle 5 Terre, per i primi 24 iscritti che ne faranno richiesta è prevista la sistemazione a titolo gratuito presso l’ostello di Corniglia. Per l’assegnazione dei posti farà fede la data di invio del pagamento.
Sono in fase di definizione alcune convenzioni con strutture ricettive e ristoranti per facilitare il soggiorno e la permanenza dei partecipanti al corso.

Il pagamento dovrà essere effettuato in un’unica soluzione. La quota sarà interamente rimborsata in caso di mancata attivazione del corso.
Al momento dell’iscrizione è necessario inviare alla segreteria organizzativa:
• Scheda di iscrizione firmata e compilata in ogni sua parte;
• copia del versamento effettuato;
• breve curriculum con foto allegata.

Per iscriversi è necessario compilare la scheda di iscrizione e inviarla insieme alla documentazione richiesta.

CONTATTI
Segreteria organizzativa – Vivilitalia
Giordano De Sanctis
Tel. 338 26 08 516 – Email: g.desanctis@vivilitalia.it

  • Granero " Sosteniamo i ragazzi liguri che hanno voglia di fare impresa"
  • Risso " I giovani trovano nelle coop uno strumento democratico per fare impresa "

You might also like...

foto1

Se l’azienda chiude i lavoratori se la comprano. E nell’81% dei casi gli danno un futuro

Read More →