La ricchezza che viene dal mare. Granero alla conferenza sul Porto di Genova

Di   /  17 marzo 2016   

porto

Oggi giovedì 17 marzo alle 14.30 il Salone di Rappresentanza di Palazzo Tursi accoglierà la Conferenza Cittadina “Il Porto di Genova motore di sviluppo della Città”. E il presidente di Legacoop Liguria, Gianluigi Granero, sarà tra i protagonisti della tavola rotonda  dedicata al tema” Genova accoglie la ricchezza che viene dal mare: come incrementare e valorizzare la capacità attrattiva della città e i flussi turistici”.

L’evento, promosso dal Comune di Genova – Assessorato allo Sviluppo Economico, si articolerà in due tavole rotonde e coinvolgerà i rappresentanti del cluster logistico – marittimo e i principali operatori turistici del territorio. Un’occasione per presentare il quadro attuale e le prospettive di sviluppo dell’industria portuale genovese e dei flussi turistici, riflettendo su come il Comune, oggi chiamato a ricoprire un ruolo fondamentale nel board dell’Autorità Portuale, possa supportare al meglio la crescita del settore economico più importante di Genova.
“Nel Nord Ovest oggi Genova è ancora l’anello debole – sottolinea Emanuele Piazza, assessore allo Sviluppo Economico del Comune di Genova – ed è solo coinvolgendo a 360° l’industria portuale, sia commerciale, sia turistica, che possiamo valorizzare appieno la risorsa mare, asset fondamentale per Genova. Il Porto non è una servitù della nostra città ma può essere anche motore integrato di una trasformazione urbanistica di qualità. Nel contesto della riforma, il ruolo delle città nella Governance delle Autorità di sistema è fondamentale ed è indispensabile per il Comune rinforzare da subito un dialogo diretto con le forze economiche coinvolte”.

PROGRAMMA
14.30 – 15.00
Saluti istituzionali

Marco Doria – Sindaco di Genova
Edoardo Rixi – Assessore allo Sviluppo economico e Imprenditoria
Giovanni Pettorino – Commissario dell’Autorità Portuale di Genova

Avvio dei lavori

Il processo di riforma del settore logistico e portuale nazionale con particolare riferimento al nuovo ruolo che viene assegnato ai Comuni nell’ambito del modello di governance dei porti.
Umberto Masucci – Presidente Nazionale Propeller Clubs

Focus sui principali settori del cluster marittimo portuale genovese
Enrico Musso – Università degli Studi di Genova, Direttore C.I.E.L.I.
15.00 – 16.30
Prima Sessione
Come favorire e supportare lo sviluppo delle funzioni logistiche, industriali e del terziario marittimo

Intervento introduttivo
Emanuele Piazza – Assessore allo Sviluppo Economico Comune di Genova

Tavola rotonda

Alberto Amico – Presidente Amico & Co. e Vice Presidente Nautica Italiana
Antonio Benvenuti – Console CULMV  P. Batini
Marco Bisagno – Vice Presidente Confindustria Genova
Gilberto Danesi – Vice Presidente Assiterminal
Gian Enzo Duci – Presidente Assagenti
Maurizio Fasce – Presidente Spediporto
Massimo Giacchetta – Presidente CNA Genova
Ignazio Messina – Vice Presidente Gruppo Messina

16.30 – 18.00
Seconda sessione
Genova accoglie la ricchezza che viene dal mare: come incrementare e valorizzare l’attrattività della città e i flussi turistici

Intervento introduttivo
Carla Sibilla – Assessore al Turismo Comune di Genova

Tavola rotonda
Massimo Brancaleoni – Senior Vice President  World Wide Sales Costa Crociere
Giuseppe Costa – Presidente e AD Costa Edutainment
Patrizia De Luise – Presidente Confesercenti
Ariel Dello Strologo – Presidente Porto Antico e Fiera di Genova
Alessandro Ferrari – HR Manager Grandi Navi Veloci
Gianluigi Granero – Presidente Legacoop Liguria
Paolo Odone – Presidente Camera di Commercio di Genova
Andrea Razeto – Vicepresidente Ucina Confindustria Nautica
Franco Zuccarino – Presidente MSC Crociere

Conclusione dei lavori
Emanuele Piazza – Assessore allo Sviluppo Economico Comune di Genova

  • Barni " Il miglior complimento? Coopculture è un network nazionale "
  • Costa " Costa e coop: convinciamo insieme i Ministeri a fare gare premiando la produttività"

You might also like...

Infolega

Sono un giovane cooperatore. E mi aggiorno consultando INFOLEGA

Read More →