La Rete Conciliante tra lavoro e vita delle famiglie. Un progetto della Cooperativa Mignanego

Di   /  28 ottobre 2014   

bambina

Incontro sul  progetto “La Rete Conciliante” dedicato a  “Legge 53/2000” e Responsabilità Sociale d’impresa: esperienze, buone prassi, valori”

Intervengono: Sara Barbieri della Cooperativa Sociale Mignanego, Stefania Molini di Api Spa, Teresa Bruneri di UDI, Alessandra Grasso del  Consorzio Agorà

Appuntamento mercoledì 29 ottobre alle  ore 17.30 presso il Centro Polifunzionale Vetrerie a Mignanego.

Il progetto “La Rete conciliante” è dedicato alla conciliazione dei tempi di vita e di lavoro ed è stato approvato con Decreto del Ministro per la Cooperazione internazionale e l’integrazione.

Le aziende promotrici del progetto sono la Cooperativa Mignanego, Futuro Anteriore Società Cooperativa Sociale Onlus, Brignola Spa.

“ Le azioni previste nel progetto che stanno giungendo a conclusione,  hanno avuto l’obiettivo di aiutare le lavoratrici e i lavoratori delle aziende coinvolte, e i relativi nuclei familiari, da un punto di vista logistico, organizzativo, psicologico ed educativo attraverso l’attivazione di servizi educativi, ricreativi e di assistenza alla gestione familiare – spiega Sara Barbieri della Cooperativa Mignanego -.  Il Seminario costituisce un’occasione di scambio e confronto e ha la finalità di condividere riflessioni e ragionamenti rispetto all’andamento del Progetto, e ai servizi che sono stati attivati. Si potranno condividere ed analizzare i vantaggi derivanti dalla introduzione di misure di conciliazione all’ interno delle organizzazioni”.

Il Seminario ha avuto il patrocinio del Comune di Mignanego.

Info e contatti:  tel/fax: 0107729110

e-mail: Info@cooperativasocialemignanego.it

  • Granero " Sosteniamo i ragazzi liguri che hanno voglia di fare impresa"
  • Risso " I giovani trovano nelle coop uno strumento democratico per fare impresa "

You might also like...

pres1

Decolla a Imperia il Presidio di Legalità. Così prosegue la lotta alla concorrenza sleale

Read More →