La Giornata Mondiale del Rifugiato approda a Genova

Di   /  17 giugno 2016   

refugees

Lunedì 20 giugno  a Palazzo Ducale sarà l’occasione per conoscere alcune delle esperienze di buona accoglienza e integrazione della cooperazione sociale in Italia e in Liguria.
“La Cooperazione Sociale per i Migranti: Accoglienza, Lavoro e Sviluppo”, questo il titolo dell’evento che prevede proiezioni, una tavola rotonda e la presentazione della Carta della Buona Accoglienza in Liguria.
” Rifugiati: il termine stesso ci racconta della necessità di trovare riparo a una difficoltà – spiega Alessandro Frega per l’Alleanza delle Cooperative-. Il rifugio è appunto un luogo che ti accoglie E’ un luogo fisico ,ma non solo. E noi come cooperazione sociale lavoriamo per la buona accoglienza”.
Questo il dettaglio del programma dalle ore 9 30.
• Saluti (Luca Borzani – Palazzo Ducale ; Marco Doria – Comune di Genova)
• La buona accoglienza della cooperazione italiana (Giuseppe Guerini – Portavoce Nazionale Alleanza Cooperative Sociali)
• Proiezione Video sulle esperienze virtuose della cooperazione sociale ligure (a cura di Bernard Pascal)
• Tavola Rotonda (introduce e modera Sandro Frega – Alleanza Cooperative)
• L’accoglienza ai migranti: una risorsa per il territorio, un investimento per il futuro della nostra società (Gabriele Cardullo – Università di Genova)
• Le politiche di accoglienza e l’azione di sensibilizzazione (Teresa Marzocchi – Consulente Ministero Interno – Dipartimento per le libertà civili e l’immigrazione)
• I nodi caldi: accoglienza diffusa, sprar e diniegati (Simona Binello e Marco Montoli – cooperatori sociali)
• Intervento delle Istituzioni (assessore alle Politiche socio sanitarie del Comune di GenovaEmanuela Fracassi; Prefetto di Genova, Fiamma Spena)
• Interventi dal pubblico
• Presentazione Carta della Buona Accoglienza in Liguria e firma intesa con ANCI regionale (Lorenzo Tassi, Alleanza Cooperative e Paolo Pezzana, ANCI Liguria)
• Buffet di chiusura a cura degli ospiti delle strutture (c/o Giardini Luzzati)

” Vogliamo contribuire ad affrontare un tema complesso in modo serio e ragionato. Un tema che ha bisogno di risposte e misure diverse ed articolate – sottolinea Gianluigi Granero , presidente ligure dell’Alleanza delle Cooperative -.  Vogliamo guardare negli occhi chi incontriamo, riconoscere e conoscere persone, storie, affetti, passioni e speranze.Vogliamo una società in cui non conta da dove vieni ed in cosa credi ma chi sei”.

  • Granero " Sosteniamo i ragazzi liguri che hanno voglia di fare impresa"
  • Risso " I giovani trovano nelle coop uno strumento democratico per fare impresa "

You might also like...

book

Editoria, turismo, giochi da tavola e boschi vivi: le coop protagoniste al Book Pride

Read More →