Consorzio Abaco: fatturato a nove milioni e mezzo e nuovi appalti per il 2014

Di   /  1 luglio 2014   

Logistica

Nove milioni e mezzo di fatturato. Tra l’area multiservizi ( oltre 5 milioni) e quella dell’area logistica integrata ( 3 milioni e mezzo). Salvaguardia degli occupati. Fatturato dei prossimi anni in crescita.

L’assemblea del Consorzio Abaco ha presentato i dati di bilancio consuntivi del 2013 e previsionali per il 2014, confermando il rilancio dell’attività in nuovi settori.

Tra le ulteriori notizie positive l’ingresso di nuovi soci: TC Logistic Fresche Ideas e Italia Logistica, società di autotrasporto che collaborano nell’appalto presso il gruppo TUO; Exit e Autotrasporto Cecchini che collaborano nell’appalto di post – vendite presso il gruppo Coop Liguria.

“Nonostante le difficoltà nel territorio ligure siamo riusciti a crescere grazie a nuovi appalti in Liguria e in Lombardia – spiega Roberto Nason.  presidente Consorzio Abaco -. Gestione dei magazzini, facchinaggio e autotrasporto merci: sul fronte della logistica integrata abbiamo ormai un ruolo di primo piano.

Le potenzialità di Genova e della Liguria sono enormi. Ci vogliono però decisioni politiche importanti perché altrimenti tutto si ferma e si tagliano  le gambe alle imprese come le nostre che non possono più dare servizi alle grande imprese”.

L’obiettivo è quello di crescere in un’area più vasta che guarda al triangolo regionale di nord ovest come l’area più congeniale al Consorzio. L’avvio di una linea di autotrasporto merci alimentari con il gruppo TUO da e per i magazzini di Stradella è la conferma di questa strategia.

“ L’attività di autotrasporto raggiungerà il milione e mezzo di fatturato nel 2014 e supererà i tre milioni nel 2015  – sottolinea l’amministratore delegato di Abaco, Bruno Chiappini -. Se a questo si aggiungono le attività storiche come la movimentazione merci presso il Mercato di Genova  e nuovi servizi come lo smaltimento degli imballi da cartone di Coop Liguria e le  attività di post vendita  sempre per Coop Liguria, possiamo dire di aver gettato le basi per un biennio di crescita.

Noi offriamo ai nostri clienti garanzie sulle società consorziate che operano con noi. Facciamo controlli amministrativi, contabili e questo rappresenta una garanzia per i nostri clienti. Però sugli appalti ci sono ribassi che non hanno nessun senso, questa impostazione penalizza i lavoratori e determina un impoverimento dell’economia della regione”.

  • Granero " Sosteniamo i ragazzi liguri che hanno voglia di fare impresa"
  • Risso " I giovani trovano nelle coop uno strumento democratico per fare impresa "

You might also like...

foto1

Se l’azienda chiude i lavoratori se la comprano. E nell’81% dei casi gli danno un futuro

Read More →