A candle for Rochdale. In Liguria. 170 anni dopo

Di   /  21 dicembre 2014   

lamarca

Per il 170° anniversario costitutivo della prima Cooperativa di consumo moderna, Ames (Associazione per lo studio del mutualismo e dell’economia sociale, aderente a Legacoop Liguria), alla stessa ora (21 in Italia) in cui ciò avvenne a Rochdale da parte dei Probi Pionieri ha acceso  una candela, oggi domenica 21 dicembre, ripetendo il gesto che diede l’avvio all’apertura del primo negozio ed al Cooperativismo come lo esercitiamo tuttora.

Guarda in allegato   il servizio sul  convegno realizzato a Palazzo Ducale, alcuni spezzoni del film The Rochdale Pioneers, le interviste al presidente di Legacoop Liguria Gianluigi Granero, al presidente di Ames, Silvano Bozzo, il video con l’accensione della candela a Savona.

Le interviste integrali si possono trovare sul canale You Tube di Legacoop Liguria all’indirizzo https://www.youtube.com/user/LegaCoopLiguria  nella play list Pionieri di Rochdale.

 

1844-2014: 170 anni da Rochdale

 Rochdale è una cittadina del Lancashire inglese vicina a Manchester, primo distretto cotoniero del paese ed emblema della rivoluzione industriale britannica.

Fu alla fine dell’anno 1843 che un piccolo gruppo di tessitori, con scarso lavoro e scoraggiati dai precedenti insuccessi, si riunirono per lanciare una sottoscrizione per la costituzione di una società cooperativa tra consumatori, che in seguito si sarebbe potuta applicare anche ad altre finalità: «Lo scopo e il programma di questa società – recitava lo statuto – è quello di adottare provvedimenti per assicurare il benessere materiale e migliorare le condizioni familiari e sociali dei suoi soci».

Accumulata la somma di 28 sterline da parte di altrettanti soggetti, la sera del 21 dicembre 1844 si poté infine aprire un magazzino in Toad Lane, dove si vendettero inizialmente piccole quantità di farina, burro, zucchero e avena, che oltre ad avere costi più accessibili rispetto al mercato erano finalmente privi delle sofisticazioni e delle adulterazioni cui gli esercenti locali sottoponevano i generi alimentari destinati ai lavoratori.

Per il movimento cooperativo internazionale, che a tale data fa riferimento come inizio della propria storia moderna, Rochdale fissa i capisaldi della visione democratica dello strumento associativo: l’adesione aperta a tutti, senza alcuna discriminazione di genere, credo politico o religioso; il diritto di voto di ogni socio indipendentemente dal capitale versato (il principio di «una testa, un voto»); il ristorno degli utili e il loro utilizzo a scopo mutualistico.

Gli ideali ispiratori della Rochdale Society of Equitables Pioneers (Società dei Probi Pionieri di Rochdale) affondavano nelle teorie del socialismo utopistico e nell’opera di Robert Owen (1771-1858), imprenditore illuminato che per primo usò il termine cooperazione, in contrapposizione all’idea di competizione e concorrenza. Pionieri dell’iniziativa un gruppo di lavoratori e cittadini di Rochdale guidati da Charles Howart, che inizialmente non vollero denominare cooperativa la loro iniziativa per scongiurare le sorti delle prime iniziative in tal senso.

Il successo della formula non tardò a materializzarsi. Nel 1850 i soci erano già 600; l’anno seguente il negozio venne aperto tutti i giorni e nel 1855 fu inaugurato il primo magazzino all’ingrosso, embrione della Co-operative Wholesale Society, futuro colosso della grande distribuzione britannica.

Da Manchester, il modello cooperativo si estese nei decenni successivi in tutta Europa. In Italia, sulla spinta di Giuseppe Mazzini (che ne conobbe le origini nel suo soggiorno inglese) furono le società di mutuo soccorso a sviluppare al proprio interno i magazzini di previdenza. La prima cooperativa di consumo sorse a Torino nel 1854, seguita dieci anni dopo dalla prima ligure, la Società di produzione e consumo di Sampierdarena (1864) dalla quale, in un lungo percorso di aggregazioni e rifondazioni, ebbe origine a Savona Coop Liguria, fondata nel marzo 1945 e di cui nel 2015 ricorrerà il 70° anniversario.

  • Granero " Sosteniamo i ragazzi liguri che hanno voglia di fare impresa"
  • Risso " I giovani trovano nelle coop uno strumento democratico per fare impresa "

You might also like...

pres1

Decolla a Imperia il Presidio di Legalità. Così prosegue la lotta alla concorrenza sleale

Read More →