Ecco il nuovo CdA della Coop Bazzino. Rossi ” Un’impresa modello nel campo della logistica “

Bazzino

Giovanni Carlevarino, Piero Tonda, Manlio Aschero, Deborah Cerrato, Riccardo Meloni, Vincenzo Pardini, Silvio Perazzo: sono i componenti del nuovo Consiglio di Amministrazione della Cooperativa Augusto Bazzino. Le votazioni hanno visto un’affluenza del 93% dei soci della cooperativa. “Anche nella giornata di oggi abbiamo condiviso la necessità di affrontare le nuove sfide del  futuro facendo leva…

Continua... →

Il Festival Pop della Resistenza e le ragazze coraggio. Appuntamento lunedì 24 aprile

Bertolino

Coop Liguria tra i principali sostenitori del XII Festival Pop della Resistenza dedicato a Roberta Alloisio. Lunedì 24 aprile alle ore 21, al Palazzo Ducale a Genova, lo spettacolo ” Ragazze coraggio” : teatro-canzone scritto e diretto da Gian Piero Alloisio.  Ingresso libero.

Continua... →

Con la Coop Zoe si impara l’antica tecnica giapponese del suminagashi

giap1

Il Museo “Amedeo Lia” e il Museo del Sigillo, in collaborazione con la Coop Zoe, propongono un fine settimana dedicato alla sperimentazione creativa. Sabato 22, alle ore 15.30, il cibo sarà protagonista al Lia nel laboratorio Cibincornice, per scoprire i significati segreti della natura morta e realizzare originali, piccoli quadri con tecniche insolite, per interpretare…

Continua... →

Con la Cooperativa Hesperos si gira tra le caverne

rifugio

Per il ponte del 25 Aprile tra le diverse opportunità proposte dalle cooperative c’è anche il Rifugio Pian dell’Arma. In programma il 23 e 24 aprile un’escursione all’anello del Monte Armetta con il giro delle caverne e le cascate del rio Ferraia. Arrivo in rifugio il 23 aprile alle 10, mezza pensione – pranzo al…

Continua... →

Premio di risultato in servizi di welfare: accordo innovativo tra Coop Liguria e sindacati

hands-1885310_960_720

È stato firmato oggi, da Coop Liguria e dalle Organizzazioni Sindacali, un accordo sul welfare aziendale che prevede la possibilità, per i lavoratori, di scegliere come percepire la retribuzione variabile aggiuntiva legata ai risultati della Cooperativa, cui essi hanno diritto nell’ambito della contrattazione di secondo livello. Già da quest’anno, i lavoratori potranno scegliere se continuare…

Continua... →

Decolla SMARTIC. Le coop liguri fanno sistema con Toscana, Corsica e Sardegna

boat

Rafforzare la competitività delle micro e piccole e medie imprese turistiche che operano nella regione interessata dal programma Interreg Italia-Francia ‘Marittimo’, vale a dire quella che va dalla Toscana, proseguendo per la Liguria fino alla costa francese, passando per le isole, Corsica e Sardegna. E’ lo scopo del progetto ‘S.MAR.T.I.C., Sviluppo Marchio Territoriale Identità Culturale’,…

Continua... →

Ponte 25 Aprile. Al Museo di Arte Contemporanea con la Coop C.M.C. l’omaggio a David Bowie

David Andy

Continua al Museo di Arte Contemporanea di Imperia David Bowie. The Real face, la mostra temporanea che rende omaggio all’artista più iconico e trasformista degli ultimi 50 anni. Al M.A.C.I. , sotto la rinnovata gestione della Società Cooperativa C.M.C. di Sanremo, fino al 7 Maggio, le sale di Villa Faravelli ospiteranno lavori di esponenti di…

Continua... →

Con Coop Zoe e Coop Culture ad occhi chiusi nel Museo di Sant’Agostino

person-864804_960_720

Sabato 22 aprile alle ore 16 al Museo di Sant’Agostino di Genova l’unica regola è “chiudere gli occhi”.  Laboratorio per genitori e bambini (3/6 anni) a cura di Coop Zoe e Coop Culture per conoscere e riconoscere o materiali. Prenotazione obbligatoria e gratuita. Costo ingresso in Museo e laboratorio: adulti € 3, bambini € 5….

Continua... →

L’Alleanza delle Cooperative in Liguria mette al centro il Welfare

seniors

L’Alleanza delle Cooperative in Liguria mette al centro il Welfare. Appuntamento venerdì 21 aprile presso la sede della Camera di Commercio alla Spezia con una giornata di confronto tra Comuni, ASL, enti di formazione, cooperative, sindacati, Ispettorato Territoriale del Lavoro. Ecco il programma dettagliato dell’evento Ore 09:00 Apertura Lavori La costruzione della salute nel Welfare…

Continua... →
  • Airenti " Agli chef garantiamo la tracciabilità del nostro zafferano"
  • Pinza " Abbiamo bisogno di spazi nuovi dove investire fuori la diga foranea "
  • Pagina Facebook

    Legacoop Liguria at Ipercoop Savona il Gabbiano.

    Lavoriamo ora x allestire lo stand del #25aprile
    Domani con Coop Liguria al Priamàr a Savona festeggiamo la Liberazione e ci saremo anche noi come sempre...
    Vai su www.legaliguria.coop
    ... See MoreSee Less

    View on Facebook

    La CIR FOOD #Coop erativa leader nella ristorazione, ha superato la crisi raddoppiando la crescita nel settore food e ora spinge verso una progressiva internazionalizzazione rivolta soprattutto a Belgio, Olanda e Lussemburgo. Giocando fuori casa, il gigante della cooperazione ha deciso di acquisire società già protagoniste all’interno dei paesi rispettivi, per piazzarsi su posizioni già consolidate, piuttosto che stringere rapporti di partnership con altre aziende come avveniva nel passato, come spiega il direttore generale di Cir ristorazione, Giordano Curti: «Il nostro core business è in Italia, ma ci muoviamo anche all’estero non più con alleanze, come facevamo nel passato, ma con investimenti con cui, per fare un esempio concreto, abbiamo acquistato una società in Belgio. Ci muoviamo avviando joint venture con altre realtà produttive attive in Olanda e Lussemburgo, attraverso l’individuazione di aziende leader nel mercato».
    Parliamo dei piani di sviluppo di Cir, quali sono e come intendete perseguirli?
    «Innovazione è la parola chiave per i nostri progetti di sviluppo di qui al 2020. Quanto alle linee delle nostre principali attività, ci indirizziamo alla ristorazione collettiva, privata e a quella commerciale, dai punti ristoro alle caffetterie e ai ristoranti, ai locali ristoro nei centri commerciali e nelle aree di concessione come quelle aeroportuali. In Italia siamo già leader in scuole e ospedali».
    Negli anni le cooperative sono profondamente mutate, somigliando sempre di più alle aziende private operanti sul mercato, la vostra logica d’impresa continua a osservare lo spirito originario della cooperazione?
    «Lo spirito della cooperazione, per quanto ci riguarda, permane ed è un asset strategico che tendiamo a rafforzare, facendo anche scuola, in un certo senso. Tant’è vero che oggi anche le multinazionali mettono al centro il coworking, perché stanno capendo che sono il personale, i dipendenti, a fare la differenza rispetto alla concorrenza. In questo senso credo che la nostra esperienza sia stata un modello anche per chi ha sempre messo al primo posto altri valori».
    Può riassumere la visione strategica che vi contraddistingue nel 2017?
    «La nostra visione oggi consiste nell’attualizzare una storia cominciata sul finire degli anni Cinquanta: partiamo dalla ristorazione, ma ci poniamo su un asse che lega cibo, cultura e persone. Per noi non si tratta solo dell’erogazione di un servizio, ma anche di fare educazione alimentare, lavorare su stili di vita e benessere, fornendo alle persone servizi concepiti ed elaborati dalle persone per le persone».
    In Italia quali armi usate contro la concorrenza?
    «Il nostro concetto base è l’unicità, perché dobbiamo convincere scuole, bimbi, ospedali e aziende a gustare i nostri prodotti, e i nostri clienti non avranno solo un pasto, ma un servizio fornito alle persone in base a principi di educazione alimentare fondati sul benessere. Fra loro ci sono aziende come il nuovo stabilimento Iqos di Philip Morris a Bologna, Bulgari, Coesia, che è un grande gruppo di macchine per il packaging delle sigarette, sempre a Bologna».
    Parliamo di ristorazione commerciale, qual è la politica che seguite coi bar, per esempio?
    «Il cliente di un locale servito da noi dovrà trovarci cordialità e gusto, vogliamo essere scelti per quel che proponiamo. Il nostro business plan, quale che sia l’area della nostra azione, nasce con l’idea di avere una leadership culturale fondata su corretti principi di educazione alimentare, siamo un’impresa che rende accessibile a tutta la comunità il piacere della nutrizione».
    La formazione del personale che spazio ha?
    «Uno spazio fondamentale: ogni anno investiamo oltre 3 milioni di euro in formazione, abbiano un’academy interna, una scuola dei mestieri di professionalizzazione: insegniamo ai baristi a fare il caffè e ai cuochi come cucinare, fornendo loro una formazione sia manageriale che culturale».
    Avete attivato strumenti di welfare?
    «Mettiamo in atto interventi di sostegno al reddito e abbiamo previsto un sistema di contribuzione integrativa pensionistica, ma sosteniamo anche esigenze quotidiane più a corto raggio, che possono essere la sottoscrizione di un mutuo bancario, così come l’acquisto di un’auto o di un altro bene».
    ... See MoreSee Less

    View on Facebook

    Legacoop Liguria shared Coop Liguria's photo. ... See MoreSee Less

    Talvolta penso che il paradiso sia leggere continuamente, senza fine. (Virginia Woolf) #GiornataMondialeDelLibro

    View on Facebook