Montalto Ligure leader nella raccolta differenziata. Vince il modello Delta Mizar

logo_deltamizar_300x215

Montalto Ligure in pole position nella raccolta differenziata dei rifiuti nell’imperiese. I dati, relativi al 2015, sono stati comunicati nei giorni scorsi dalla Regione Liguria (Dipartimento Territorio, Settore Aria, Clima e Rifiuti). Montalto Ligure, che oggi ha 377 abitanti, ha raggiunto il 71,49% di rifiuti differenziati. Al secondo posto c’è Taggia con 71,29%, al terzo…

Continua... →

Sergio Pinazzi nuovo presidente di Isforcoop. Ecco i progetti per il futuro

pina

Sergio Pinazzi è il nuovo presidente di Isforcoop Liguria. Una lunga esperienza all’interno dell’ente di formazione che riprende dopo che il mondo cooperativo ha perso la figura di Danilo Ravera che chiamò proprio Sergio Pinazzi a fine anni ’90 come direttore di Isforcoop. In questa sua prima intervista ( vedi il video) alla redazione di…

Continua... →

Ufficiale la concessione per i servizi dei Giardini Luzzati. Il Cesto tra i soggetti vincenti

Il Cesto

Sarà affidata alla “Giardini Luzzati Nuova Associazione” la concessione dei servizi sociali, culturali, sportivi e commerciali relativi all’area pubblica dei Giardini Emanuele Luzzati (compresi la sottostante piazza Mauro Rostagno”, il campetto sportivo e il parco archeologico). La Giardini Luzzati Nuova Associazione è capofila di un raggruppamento di soggetti qualificati tra i quali sono presenti l’Associazione…

Continua... →

Al Caffè Venezuela con la Cooperativa CMC. Ricordando Don Gallo con Alba Parietti

Foto di RepertorioFoto AR/Studio6/LaPresse22-05-2013 GenovacronacaE' morto Don Andrea Gallo

Alba Parietti venerdì 22 luglio ospite a Sanremo per Caffè Venezuela. In piazza San Siro una serata per ricordare don Andrea Gallo, insieme alla Comunità di San Benedetto al Porto di Genova. L’iniziativa è curata dalla Coop. CMC con il contributo del Comune di Sanremo all’interno della stagione estiva dell’Assessorato al Turismo, alla Cultura e…

Continua... →

Attenti al Luppolo. La nuova festa promossa dalla Cooperativa Brigì a Mendatica

Attenti al Luppolo

Venerdì 22 e sabato 23 luglio Mendatica, grazie all’organizzazione della Pro Loco Mendatica e della Cooperativa Brigì, sperimenta la prima edizione di un nuovo evento: ottima musica, tavola calda e buona birra saranno i protagonisti di “Attenti al Luppolo!”, una festa tutta all’insegna del divertimento. Si inizia venerdì a partire dalle ore 19:30 presso la…

Continua... →

Spesa per un anno in Coop Liguria: la vincitrice del concorso ‘Ri-conosciamoci’

cassetta1

La signora Onorina Arquà di Genova è la fortunata Socia che si è aggiudicata la ‘spesa per un anno’ del valore di 3 mila euro messa in palio dal concorso ‘Ri-conosciamoci’ di Coop Liguria, promosso tra febbraio e marzo 2016 per invitare i Soci a comunicare alla Cooperativa i propri recapiti e ricevere così più…

Continua... →

Tra pescatori ed escursioni l’estate a Lavagna con la Cooperativa Terramare

boat

Il Comune di Lavagna ed il LabTer Tigullio ( gestito dalla Cooperativa Terramare) hanno pensato ed ideato per questa estate appuntamenti per bambini e famiglie. Tutti gli eventi sono gratuiti e si terranno il mercoledì; solo per la degustazione è previsto un contributo di 5 € a persona nel caso si desideri effettuarla. Di seguito il…

Continua... →

Cooperativa CMC . E’ giallo a Sanremo nel quartiere della Pigna

degiov

Sarà Maurizio de Giovanni il protagonista del secondo appuntamento di Caffè Venezuela, rassegna di incontri estivi curata dalla Cooperativa CMC per conto del Comune di Sanremo. L’incontro, mercoledì 20 luglio (ore 21.15), sarà eccezionalmente ospitato in piazza Santa Brigida, nel quartiere della Pigna. Maurizio de Giovanni è un giallista tra i più seguiti del momento,…

Continua... →

Con la Cooperativa Terramare caccia al tesoro a tema ambientale

moneglia

Quest’anno, come negli anni precedenti, il LabTer Tigullio ( gestito dalla Cooperativa Terramare) , in collaborazione con il Comune di Moneglia, ha proposto in luglio e agosto una serie di vivaci appuntamenti a tema ambientale rivolti a bambini e ragazzi e ai loro genitori e nonni.  Giovedì 21 luglio, a partire dalle ore 17.00, è…

Continua... →
  • Sergio Pinazzi nuovo presidente di Isforcoop. Ecco i progetti per il futuro
  • La Carta della Buona Accoglienza. Intervista ad Alessandro Frega
  • Pagina Facebook

    Legacoop Liguria shared Ipercoop Savona il Gabbiano's photo. ... See MoreSee Less

    Ve lo ricordate il concorso riconosciamoci? Bastava aggiornare i propri dati per ricevere subito un carnet di buoni, ad estrazione dei buoni spesa, più il super premio "un anno di spesa gratis" Nel ...

    View on Facebook

    Legacoop Liguria with Luigi Cornaglia and Demoelâ.

    #Coop #Liguria startup

    «In Italia sono stimati circa 4 milioni di consumatori di cannabis, persone che possono arrivare a spendere anche 50, 60 euro al mese nel “comparto”, in media anche oltre 500 euro l’anno. E il fatturato complessivo di questo mercato, circa 4 miliardi, finisce all’80 per cento nelle mani della criminalità organizzata, quando una volta organizzato in una filiera legale potrebbe invece generare posti di lavoro, contributi e soldi puliti per lo Stato». È anche e soprattutto «per questo», e in parte in vista della discussione alla Camera della proposta di legge sulla legalizzazione della cannabis in programma lunedì prossimo, che tre ragazzi genovesi si sono inventati e hanno brevettato il primo gioco da tavola dedicato all’autoproduzione di cannabis. È un gioco di carte, in realtà, a metà tra il gioco di ruolo e di strategia, si chiama “GrowerZ”, e nasce per «proporre una riflessione su un possibile modello di legalizzazione, quello che oggi per altro viene attuato in alcuni stati americani, e in alcuni paesi europei – mettono in chiaro i suoi ideatori – e sfruttare le potenzialità dello strumento ludico per promuovere informazione e sensibilizzazione nel modo più corretto e immediato sul tema».
    In uscita a fine settembre, in Italia e all’estero, pensato per essere giocato in partite di 20 minuti da 2 a 6 giocatori e dedicato al consumo di cannabis e nello specifico a tempi, modi, significati della coltivazione ad uso personale, «in GrowerZ ogni giocatore deve indossare i panni di un personaggio che durante le quattro stagioni dell’anno dovrà costruire il proprio “giardino” privato di tre o quattro piante, coltivando diverse tipologie di piante in base alle proprie esigenze, e alle caratteristiche del proprio archetipo» – spiegano Alberto Barbieri e Luigi Cornaglia, che con l’amico Andrea Acquarone e la loro cooperativa Demoelà hanno già prodotto “Zena 1814”, il gioco da tavola sul passato della Superba – e mano a mano «acquisendo consapevolezza sulla complessità di un mondo in cui si deve educare ad un consumo responsabile, perché la cannabis va assunta con equilibrio, e dove le cose da sapere sono tante, tantissime». Dai tanti eventuali usi industriali della canapa alle potenzialità terapeutiche della pianta, dalle diverse proprietà dei diversi tipi di cannabis «ai mille motivi sociali legati alla proposta di legalizzarne l’autoproduzione». Se lo scopo di questo gioco militante è «dare voce in modo leggero ai tanti studi che propongono l’autoproduzione di cannabis, con opportune limitazioni, quale il modello più semplice ed efficace di legalizzazione per comprimere il mercato illegale e le attività criminali collegate » – continuano Barbieri e Cornaglia– la speranza di questi tre “coltivatori per gioco” è quindi che con l’educazione che «può passare un passatempo come un gioco da tavola si contribuisca alla discussione nell’ambito della legalizzazione che in Italia, nonostante tutto, sta tentando di trovare nuove regole, nuovi modelli, formare generazioni più consapevoli ».
    ... See MoreSee Less

    View on Facebook