13 Giu 2018

Una rondine non fa primavera. Ma grazie a Condiviso consente l’accesso in barca ai diversamenti abili

Sono visibili fino al 19 giugno, le rondini giganti di Cracking Art installate alcune settimane fa in occasione di Evento Bastimento, iniziativa progettata e realizzata da Condiviso ( società cooperativa consortile ) e San Lorenzo 21.  Si trovano nel cortile maggiore di Palazzo Ducale, sul terrazzo di Palazzo Reale e lungo le banchine della vecchia Darsena.

 Cracking Art è un movimento artistico nato nel 1993 e noto in tutto il mondo per la creazione di installazioni urbane raffiguranti animali realizzati in polietilene colorato rigenerabile. La rondine – animale per sua natura diffidente che non si posa mai a terra – è rappresentata in una posizione non convenzionale, ferma, a terra: quasi un invito a salire sulle sue ali e librarsi in volo per poter avere una visione ampia, non limitata, dello spazio e del tempo.

 In versione “mini” sono disponibili in vendita presso lo shop del Galata Museo del Mare. Il ricavato andrà a sostegno dell’installazione di una gru in Calata De Mari nella vecchia Darsena per consentire l’accesso in barca ai diversamente abili.

 

Condividi
Tags:

Commenti