14 Set 2016

Partita la “Smart Cup”, il concorso di idee imprenditoriali innovative

Partita la quarta edizione di “Smart Cup”, il concorso di idee imprenditoriali innovative promosso dalla Regione Liguria. Anche quest’anno potranno presentarsi ricercatori interessati a sviluppare una propria idea di impresa e neo imprenditori che abbiano da poco avviato una nuova realtà nei settori dei “life sciences” “Ict social innovation”, “Green-tech&Energy” o “Industrial”. Dal 13 settembre e fino al 24 ottobre potranno presentare la propria candidatura scaricando il bando dal sito www.smartcupliguria.it e inviandolo all’indirizzo progetti@smartcupliguria.it. Il progetto verrà sottoposto ad una giuria di esperti del mondo accademico, imprenditoriale e finanziario e a rappresentanti dei Partner aderenti all’iniziativa che selezioneranno i vincitori a fine ottobre.
“Puntare sull’innovazione, avvicinare il mondo della ricerca e dell’Università a quello delle aziende è un passo fondamentale – ha detto l’assessore regionale allo sviluppo economico Edoardo Rixi – per dare uno slancio alla capacità di fare impresa dei giovani nella nostra regione, dando loro gli strumenti per promuovere e concretizzare le proprie idee e i propri progetti in Liguria”.
Sarà Filse a coordinare le attività di promozione sul territorio regionale, con il supporto dell’ Università di Genova, CNR, IIT e di tutti gli ulteriori soggetti che concorrono allo sviluppo innovativo del territorio e , novità di quest’edizione anche le grandi imprese come Ansaldo Energia, ERG, IREN e altre in via di definizione, che metteranno a disposizione dei premi speciali dedicati all’innovazione. I primi classificati parteciperanno al PNI, il Premio Nazionale dell’innovazione che si terrà l’1 e il 2 dicembre a Modena. I 4 vincitori di SmartCup Liguria avranno l’opportunità di insediarsi per sei mesi nella rete regionale degli incubatori di impresa di Filse, beneficeranno di iniziative di accompagnamento e supporto alla nascita di imprese e premi speciali ad hoc. “Nelle passate edizionI – ha concluso Piero Codognato Perissinotto, Presidente Filse – sono state 92 le proposte, 253 i partecipanti, 7 finalisti al PNI e un buon 30% di start up (nuove imprese) create a seguito della competizione”.

Condividi
Tags:

Commenti