9 Giu 2018

Nordiconad in Liguria: fatturato oltre i 273 milioni. Nei prossimi tre anni dieci nuove aperture

Nel 2017 la cooperativa ha sviluppato in regione un fatturato di 273.098 milioni di euro. E nei prossimi tre anni previste 10 nuove aperture.
E’ stato un 2017 stabile quello presentato ieri da Nordiconad in Liguria: il fatturato si è attestato a 273.098 milioni di euro. La quota di mercato è di 8,52 per cento. In Liguria e basso Piemonte Nordiconad opera con 66 punti di vendita per una superficie complessiva di 54.157mq a cui si aggiungono 14 parafarmacie, 3 negozi di ottico, 3 bar; 2 ristorazioni e 4 distributori di carburante. I dipendenti impiegati nei punti di vendita associati sono 1.537.

Nel prossimo triennio Nordiconad prevede un piano di sviluppo complessivo per oltre 162 milioni di euro.
Nordiconad affronta, dunque, il 2018 nel segno di alcuni indirizzi strategici che mirano all’efficienza gestionale e a investimenti nello sviluppo della rete di vendita, nell’innovazione tecnologica e nella formazione del personale.
Significativa la ricaduta sull’economia locale: Nordiconad ha consolidato in Liguria il rapporto con 54 fornitori con i quali ha sviluppato un giro d’affari di 9.203.359 euro, e che hanno in tal modo un’opportunità di accesso e visibilità nel mercato della grande distribuzione. Le loro produzioni ampliano un assortimento già ricco, capace di valorizzare le produzioni tipiche locali rendendo i prodotti Conad apprezzati da un numero crescente di clienti.

“Sono risultati preziosi, la cartina di tornasole che i clienti premiano la nostra politica commerciale, l’evoluzione continua dei punti di vendita, la progettualità e il grande impegno, in particolare, nel valorizzare il prodotto a marchio e il mondo dei freschi”, dichiara il Direttore Rete di Nordiconad Alessandro Penco.
Confermato l’impegno nell’offerta di prodotti e servizi valorizzati nella nostra multicanalità: accrescere qualità, informazione, certificazione, esperienza e dunque ascoltare, rassicurare e al contempo gratificare il cliente. In sintesi, un’offerta che coniuga innovazione al gusto e alla tradizione, capace di offrire risposte di qualità ai trend di consumo emergenti”.

“Nel corso del 2017 – afferma il Responsabile Sviluppo Giorgio Dulbecco – sono state diverse le riaperture di punti vendita completamente ristrutturati e modernizzati come quelle del Conad City ad Ospedaletti, il Conad all’interno della galleria commerciale di Piazza Pertini a Carcare (SV), il Conad nel quartiere di Genova Rivarolo, il punto vendita a Genova Sestri Ponente trasformato nel primo Spesa Facile del territorio ligure e per ultimo il superstore di Andora. Per le nuove aperture invece c’è stato il nuovo Conad di Savona all’interno del Centro Commerciale “La Città sul Mare”, un complesso in stile liberty fronte mare risorto dalla riqualificazione urbana dell’ex centrale elettrica. Un concentrato di novità capace di avvicinare gli standard più elevati e garantire servizio e convenienza ai consumatori”.
“Nel 2017 Nordiconad ha registrato un fatturato di oltre 1.657 milioni di euro, (+2,7 per cento), con un utile netto di esercizio di 29.569 milioni di euro (+ 9,3% per cento). Qualità, convenienza ed efficienza nel servizio sono i denominatori comuni di tutti i 473 punti di vendita presenti in modo capillare nei territori presidiati dalla cooperativa, per una superficie complessiva di 262.363mq. 475 sono i soci imprenditori mentre gli addetti sono 6.960.
I 10 distributori di carburanti hanno realizzato nel 2017 più di 114 milioni di euro di vendite. Le politiche commerciali gli impianti applicano hanno come obiettivo l’elevata competitività e il massimo beneficio per i clienti: nel 2017 infatti il risparmio medio è stato di 8,8 centesimi di euro per ogni litro erogato. 28 le parafarmacie che hanno registrato un fatturato di 18.402 milioni di euro in crescita rispetto all’anno precedente. Alla rete si aggiungono 5 corner Ottico, 4 PetStore Conad, 13 Con Sapore Conad. Nordiconad ha migliorato anche la propria solidità patrimoniale: 7,9 per cento l’incremento del patrimonio netto consolidato che ammonta a 273.742 milioni di euro.
Nel corso del 2017 la cooperativa e i soci hanno investito 2.916.883 milioni di euro in iniziative di responsabilità sociale, nel campo dello sport – soprattutto a sostegno dei settori giovanili delle squadre sportive – della cultura e della scuola, del tempo libero e per sostenere enti, associazioni onlus e parrocchie”.

Condividi
Tags:

Commenti