20 Giu 2016

La Giornata Mondiale del Rifugiato regala alla Liguria la Carta della Buona Accoglienza

La Giornata Mondiale del Rifugiato regala alla Liguria la Carta della Buona Accoglienza con l’intesa tra ANCI Liguria e l’Alleanza delle Cooperative. Una Carta che mette dei punti fermi sulle strategie di accoglienza, formalizzando quello che le cooperative sociali hanno costruito negli anni definendo procedimenti e buone pratiche nei confronti dei rifugiati. La Liguria è la prima regione dove le cooperative hanno siglato questo accordo.
La cooperazione sociale dell’Alleanza delle Cooperative conta oggi circa 9000 addetti, con 350 imprese tra cooperative e consorzi.
Con questa Carta della Buona Accoglienza si progetta un sistema integrato che permette la tutela delle comunità locali e diventa elemento di valorizzazione del territorio.
” Rifugiati: il termine stesso ci racconta della necessità di trovare riparo a una difficoltà – spiega Alessandro Frega per l’Alleanza delle Cooperative -. Il rifugio è appunto un luogo che ti accoglie E’ un luogo fisico , ma non solo. E noi come cooperazione sociale lavoriamo per la buona accoglienza. Questa Carta prende atto di una realtà che già esiste e crea nuove prospettive”.
( nella foto il momento della firma con Lorenzo Tassi e Sandro Frega, Alleanza Cooperative, e Paolo Pezzana, ANCI Liguria)

Condividi
Tags:

Commenti