27 Mar 2018

La coop L’Arco di Giano stupisce il Festival delle Camelie con il Parco di Villa Pallavicini

Il parco storico di Villa D. Pallavicini ospite al Festival delle Camelie, frequentatissimo a Locarno, dove sono arrivati migliaia di visitatori dalla Svizzera interna, Germania, Francia e Gran Bretagna. Un pubblico sensibile, amante dei giardini storici e delle fioriture che in Italia sono ricche, ma poco divulgate.
Una vetrina straordinaria anche per la Coop L’Arco di Giano che gestisce i servizi all’interno del parco del Ponente genovese.
Un successo condiviso con gli altri parchi facenti parti del network Ligurian Gardens: Villa Serra di Còmago a Sant’Olcese, Villa Durazzo e La Cervara a Santa Margherita Ligure e Villa della Pergola ad Alassio. Il commento più diffuso è stato “oh, non sapevo che in Liguria ci fossero così tanti bei giardini! “
Appassionati di fioriture i turisti stranieri e italiani potranno vedere le camelie (da Gennaio ad Aprile, a Villa Pallavicini e a Villa Durazzo), i glicini e gli agapanthus (da Aprile a tutta l’estate e Villa della Pergola e alla Cervara), le ortensie (da maggio a settembre a Villa Serra).
” Quando portiamo in giro un’eccellenza italiana e trasmettiamo la passione per i giardini, ci sentiamo parte di un’immenso patrimonio culturale, apprezzato anche dai genovesi che questa domenica sono stati ben 500 a visitare il parco di Villa Pallavicini e usufruire del servizio barche sul Lago Grande – spiegano i responsabili della Coop L’Arco di Giano -“.
Il Parco Pallavicini vi aspetta sia per Pasqua che per Pasquetta, aperto con servizio barche e visite al parco.
Domenica 1° aprile e tutte le domenica successive: visita al percorso scenografico alle ore 15, durata 3 ore, costi e prenotazioni sul sito www.villadurazzopallavicini.it
Dal 21 aprile al 6 maggio: apertura continua in occasione di Euroflora, con visite guidate specialistiche ai lavori di restauro e al percorso esoterico del parco

Condividi
Tags:

Commenti