19 Giu 2018

Decolla il Presidio di Legalità a La Spezia. Completata la rete in Liguria

Nasce il Presidio di Legalità a La Spezia presso la Camera di Commercio Riviere di Liguria.

Si completa in questo modo la rete degli Sportelli in Liguria (vedi file allegato), dopo quelli costituiti nei mesi scorsi nelle altre tre province, tutti all’interno sempre delle CCIAA. Protagonisti dell’iniziativa alla Spezia la Camera di Commercio Riviere di Liguria, l’Alleanza delle Cooperative e l’Ufficio Territoriale del Lavoro.

Uno sportello che ha l’obiettivo di  contrastare le false cooperative, favorire un’omogenea applicazione delle disposizioni normative, la legalità in impresa e la sana cooperazione.

Lo sportello funziona una volta a settimana ( al martedì dalle 15 alle 17 su appuntamento scrivendo a sportellocooperativo@rivlig.camcom.it) per informare e raccogliere, in forma strettamente riservata, segnalazioni di episodi di infiltrazione mafiose e malaffare.

Il presidio di legalità sarà un luogo fisico di confronto di informazione e formazione per tutti coloro che intendono agire insieme al contrasto delle illegalità in impresa e a favore della sana cooperazione. E’ auspicabile quindi l’adesione da parte di diversi Soggetti qualificati, tra cui senz’altro i Comuni, per consentire un lavoro di squadra al fine di salvaguardare la buona cooperazione dalle infiltrazioni e dal dumping.

Nel dettaglio il Presidio legalità si occupa di:

– monitoraggio delle realtà spezzine attraverso la promozione e l’accompagnamento alle adesioni delle cooperative al protocollo nazionale di legalità, firmato da Alleanza Cooperative nazionale ed il Ministero dell’Interno. Il protocollo prevede l’applicazione della prevenzione antimafia e favorisce la più diffusa ed omogenea applicazione delle innovative disposizioni introdotte su tutto il territorio nazionale.

– promozione all’adesione al brand di Qualità Cooperativa per il contrasto alla falsa cooperativa rivolta a tutti i soggetti, anche non cooperatori, compresi gli enti pubblici che ne faranno richiesta.

– ruolo di sostegno alle azioni di whistleblowing (denuncia di condotte illecite), così come previsto dall’Autorità Anticorruzione.

– promozione del Registro delle imprese socialmente responsabili della Liguria, come previsto dal protocollo a favore delle azioni di contrasto all’illegalità in impresa, firmato ad agosto 2017

– monitorare le aderenti al brand e al protocollo, unitamente agli organismi preposti (Osservatori sulla cooperazione e Prefetture), così come previsto dalle linee guida per l’utilizzo del Brand.

– promuovere percorsi formativi e informativi sulle discipline vigenti e gli aggiornamenti sui temi legati all’anticorruzione, disciplina appalti, riforma legge 109/96, organizzati da Alleanza Cooperative in collaborazione con i partner di progetto

Condividi
Tags:

Commenti