28 Dic 2013

Confermata l’IVA al 4% per l’attività sanitaria delle coop sociali

Sospiro di sollievo per tutte le cooperative sociali dopo che negli ultimi tempi sul tema dell’IVA si erano rincorse voci contrastanti. Per le coop sociali l’attività sanitaria resta infatti con l’IVA al 4%.

Dal primo gennaio 2014 sale invece dal 4 al 10% l’IVA per le prestazioni socio – sanitarie rese da coop non sociali.

Con la Legge di Stabilità 2014 si riscrive, in un unico comma, due commi precedenti, stabilendo che – in attesa della riforma europea dei regimi speciali Iva –  le disposizioni della voce 41-bis della tabella A, parte II, si applicano solo alle cooperative sociali e relativi consorzi ex lege 381/1991.

La nuova disposizione è abbastanza contorta – come sottolinea il  Sole 24 Ore – in quanto utilizza una doppia negazione ( le disposizioni non si applicano alle cooperative diverse da quelle disciplinate dalla legge 381).

L’aumento dal 4% al 10% scatterà per le prestazioni socio – sanitarie erogate da cooperative e loro consorzi non aventi i requisiti per rientrare nella disciplina delle cooperative sociali.

Condividi
Tags:

Commenti