17 Ago 2017

Blues nel borgo medievale. Si chiude la rassegna promossa dalla Coop Ture Nirvane

E’ giunto al termine, con grande successo, il cartellone allestito  all’Ecovillaggio di Torri Superiore con il patrocinio e il sostegno del Comune di Ventimiglia – Ufficio Manifestazioni

Sabato prossimo, 19 agosto, al consueto orario delle 21,30, la piazzetta del borgo medievale, recuperato e ristrutturato con un lavoro quasi trentennale, ospiterà il concerto blues del cantautore anglo – giapponese Ben Tajima, che risiede ad Apricale.
Ben è un cantautore e chitarrista anglo-giapponese, un vero bluesman ispirato ai grandi artisti del delta del Mississippi ma anche della tradizione di cantautori folk irlandesi. Recentemente Ben ha registrato a New York ed ha avuto anche passaggi in Radio (Torino). Con la sua voce ricca e profonda si esibirà in brani originali e improvvisazioni con la chitarra, incorporando anche la chitarra “slide”. Ben, vive nell’estremo e selvaggio ponente ligure da quattro anni (Apricale), dove la terra e bassa e le corde di una chitarra possono sfiorare le stelle. Una serata magica e ricca di poesia, con suoni e canti dall’anima e dal cuore!
L’inizio dello spettacolo, con ingresso gratuito, è previsto per le 21,30.
Per chi lo desideri, alle 20 è possibile cenare a buffet, su prenotazione, all’Ecovillaggio Torri Superiore, al costo di 18 euro. Cibo bio & locale, opzione vegetariana e vegana sempre disponibile: per informazioni e prenotazioni Tel. 0184.215504. – info@torri-superiore.org.

Le attività a Torri Superiore sono gestite da tre organismi interrelati e in parte sovrapposti: l’Associazione Culturale Torri Superiore, fondata nel 1989 per sovrintendere al restauro del villaggio medievale e alla creazione dell’ecovillaggio, del centro culturale e della comunità residente; la Società Cooperativa Ture Nirvane, fondata nel 1999, che gestisce le attività eco-turistiche e coordina il programma di corsi, seminari e delle altre attività culturali; la comunità residente, costituita da circa 20 persone (tra adulti e bambini) che vivono nell’ecovillaggio.

Condividi
Tags:

Commenti