14 Mar 2018

Arriva il Museo Navigante. E la Coop Il Pesce Pazzo sale sulla goletta Oloferne

Domenica 18 marzo, dopo 1300 miglia e 69 giorni di navigazione, attracca in Darsena a Genova davanti al Galata Museo del Mare, il Museo Navigante ospitato a bordo della goletta Oloferne. Del Museo Navigante fanno parte 72 Musei, di cui 3 genovesi: il Galata Museo del Mare e Il Museo navale di Pegli che fanno capo al Mu.MA e il Museo della Lanterna.
Genova, penultima tappa italiana del viaggio iniziato il 9 gennaio da Cesenatico, si prepara ai festeggiamenti con due giorni di iniziative rivolte alla città: si comincia con il corteo di barche in mare, il saluto delle Autorità in banchina, il pranzo del Cadraio, spettacoli di canti di mare, mostre e laboratori di marineria per i più piccoli.
Per settore della pesca ha aderito Legacoop Agroalimentare- Dipartimento Pesca: 300 cooperative e 95 imprese, per un fatturato di 300 milioni (25% della Plv italiana); 3.100 barche (il 25% del totale delle barche italiane), 8.600 soci, pari al 27% degli addetti italiani nella pesca e acquacoltura.
Nella tappa di Genova tra i protagonisti anche Davide Petrini, presidente della Cooperativa Pesce Pazzo, che lunedì 19 marzo alle ore 17 andrà a bordo della della goletta Oloferne a raccontare come da campione italiano di pesca in apnea si può diventare pescatori professionisti. Non contento di cucinare nel suo locale sulle banchine del porto turistico di Varazze, Petrini si è infatti inventato l’ attività di “pesca turismo”. Il suo peschereccio è ormeggiato proprio davanti al suo ristorante.
L’accoglienza di Oloferne inizierà domenica mattina intorno alle 11 in mare, all’imbocco del porto, dove a scortare la goletta in banchina, ci saranno un gruppo di barche capitanate da “Creuza de mä”, ricostruzione in legno di una lancia del capitano di fine Settecento appartenente all’associazione Atlantic Challenge Genova e il “Duca degli Abruzzi”, storica ammiraglia dello Yacht Club Italiano. In banchina uno speciale comitato d’onore composto dai rappresentanti massimi di Regione, Comune, Mu.MA, AMMM, Museo Navigante e altre Istituzioni locali. Il Gruppo Folcloristico della città di Genova, in costume storico, intratterrà il pubblico presente con canti e balli a tema.
Alle 13 in banchina sarà allestito il pranzo del Cadraio, organizzato. A seguire dimostrazione di Pesto, in occasione della Settimana del Pesto a cura dell’ Associazione Palatifini.
Dalle ore 14 alle 19.30 sarà possibile visitare la goletta, mentre bambini dai 6 ai 12 anni potranno prendere parte a speciali laboratori sia a bordo sia a terra. I laboratori per i bambini sono organizzati dalle associazioni La nave di Carta e Storia di Barche. L’esposizione in banchina della mostra sulla storia della marineria italiana e la possibilità di visitare il Galata Open Air Museum – comprendente il Sommergibile S518 Nazario Sauro e la mostra Dialogo nel Buio – o il Galata Museo del Mare con biglietto speciale per i genovesi a 7 euro completa la ricca domenica di festeggiamenti.
La visita alla goletta Oloferne, alla mostra in banchina sulla storia della marineria italiana, al Galata Open Air Museum – Sommergibile S518 Nazario Sauro e mostra Dialogo nel Buio – con biglietto speciale per i genovesi a 7 euro sono iniziative valide anche lunedì 19 marzo. Anche il Museo della Lanterna aderisce al programma dei festeggiamenti dedicando ai genovesi una speciale tariffa di 5 euro.

Condividi
Tags:

Commenti