Un Pesce Pazzo per far conoscere la vocazione del pescatore ai giovani delle scuole

Di   /  9 maggio 2016   

acciughe fritte

I ragazzi della prima media di Albisola Superiore sono stati “ospiti” dei pescatori della Cooperativa Pesce Pazzo per una visita nel porto di Varazze. E’ stata l’occasione per far conoscere agli studenti quanto il lavoro del pescatore sia una vocazione che cresce dentro ciascun uomo che ama il mare e la natura.

L’odore del salino, del pesce appena pescato e i visi abbrustoliti dei pescatori sono stati i compagni dei ventuno ragazzi.

Davide Petrini, Presidente della cooperativa, li ha accompagnati nel loro viaggio partendo dalla visita del peschereccio GIOVANNA III con la spiegazione di cos’è un verricello, di come si pratica la pesca con i palangari, del funzionamento della bussola e di come si pilota una barca.
Si è poi proseguito con il sopralluogo della sala macchina, sala comandi e cucina: una barca da pesca e un pescatore a loro completa disposizione.
La gita si è conclusa con la salagione delle acciughe, pulite e adagiate dai ragazzi con il sale marino nelle tradizionali “arbanelle”.

“Il mondo associativo di Legacoop è molto attento ai bambini e ai ragazzi: ne sono esempi sia l’esperienza della cooperativa IL PESCE PAZZO che l’esperienza genovese con il progetto Bellacopia per promuovere la cooperazione nelle scuole. Certamente ci sono settori quali la pesca che offrono aneddoti e storie che meritano di essere ascoltati con interesse non solo dai ragazzi – afferma Barbara Esposto, Coordinatore Regionale Dipartimento Pesca – . Crediamo che i bambini possano diventare il nuovo motore di una ritrovata consapevolezza alimentare e di consumatori più attenti all’ambiente”.

  • Intervento del Prefetto Ennio Maria Sodano al convegno “Agire La Legalità”

You might also like...

foto

Coop e riuso dei beni confiscati. Un network sul territorio per decisioni più rapide

Read More →