Un ‘bollino’ sulla pagina Facebook per rendere stabile la solidarietà a don Ciotti

Di   /  11 settembre 2014   

Don ciotti

Un ‘bollino’ sulla propria pagina Facebook per rendere stabile la solidarietà a don Luigi Ciotti, fondatore di Libera, dopo le minacce di morte di Riina. È la proposta che lancia Legacoop attraverso la pagina Facebook “Cooperative contro le mafie” che, lanciata mercoledì scorso, ha già raccolto 897 ‘mi piace’ e coinvolto oltre 10mila persone. L’obiettivo è tenere viva l’attenzione su un impegno che unisce ogni giorno centinaia di cooperatori.

“Noi siamo con Libera – Legacoop contro le mafie” recita la picbadge (questo il nome in gergo tecnico del ‘bollino’) che ognuno può decidere di inserire sulla propria pagina Facebook nell’angolo in basso a destra della foto del profilo. Il procedimento è automatico e viene gestito da un sito apposito, accessibile dal post pubblicato questa mattina sulla pagina Facebook “Cooperative contro le mafie”, che propone come immagine proprio un ingrandimento del ‘bollino’.

Cliccando sul link sotto l’immagine appare una schermata con al centro il bollino. Occorre cliccare su “collect”. Il sito visualizzerà l’immagine del tuo profilo con il bollino posizionato in basso a destra, per proseguire occorre cliccare “next” finchè non arriva a una schermata con cui il sito chiede una donazione per la gestione del sito stesso: per non farla è sufficiente cliccare sul link “i can’t donate”, sotto i bollini verdi con le diverse cifre per la donazione.

  • Barni " Il miglior complimento? Coopculture è un network nazionale "
  • Costa " Costa e coop: convinciamo insieme i Ministeri a fare gare premiando la produttività"

You might also like...

finance

Agevolazioni sugli investimenti nell’Economia Sociale. Le opportunità per imprese e coop

Read More →