Sviluppo, accesso al credito e alleanza cooperativa. Alla Spezia Legacoop disegna il futuro

Di   /  10 novembre 2014   

IF

Il tema dell’Alleanza delle Cooperative in primo piano al centro del congresso territoriale di Legacoop Liguria alla Spezia.

“ La cooperazione del terzo millennio non può e non deve essere la sommatoria delle tre centrali cooperative già esistenti – ha sottolineato nella sua relazione Paolo Garbini, coordinatore di Legacoop alla Spezia -, ma un soggetto politico nuovo che faccia dell’autonomia di valutazione e di giudizio, dell’indipendenza e del rispetto delle regole, un valore assoluto”.

E a proposito di regole “ per far decollare  una cooperazione più forte dobbiamo, come stiamo già facendo, costituirci parte civile contro le false cooperative, le cooperative spurie, quelle che inquinano il mercato con la partecipazione sistematica alle gare al massimo ribasso, quelle che non pagano i contributi e non applicano il C.C.N.L. ai lavoratori”.

Un congresso che ovviamente ha messo in primo piano anche le problematiche e le opportunità per le cooperative spezzine.

“Bisogna rimodulare l’utilizzo di aree oggi in dotazione alla Marina Militare e sottoutilizzate, per mettere insieme un nuovo sviluppo della città anche a ponente – ha proseguito Garbini – in un’area dove la parte turistica ricettiva e dei servizi potrebbero davvero dare una svolta e un nuovo impulso senza precedenti all’economia locale”.

Tra le novità anche le relazioni di due gruppi di lavoro che hanno coinvolto numerose cooperative sui temi della rappresentanza, del modello di sviluppo cooperativo, dei valori e identità. Tra le proposte emerse anche quella di una “Casa della Cooperazione” dove i lavori realizzati dalle cooperative possano diventare un patrimonio da mettere a disposizione delle generazioni presenti e future.

“ Questo Congresso ha confermato che la cooperazione spezzina è protagonista nell’economia spezzina – ha concluso Gianluigi Granero, presidente di Legacoop Liguria -. E soprattutto è parte significativa del progetto di sviluppo in atto. Ora dobbiamo lavorare perché lo sia anche in futuro risolvendo alcuni problemi specifici come quello dell’accesso al credito che rischiano di strangolare lo sviluppo delle imprese”.

Guarda in allegato le foto del congresso. Entro questa sera on line sul Canale You Tube di Legacoop Liguria e in questo articolo le interviste a Garbini, Granero e alle relatrici dei gruppi di lavoro.

In allegato il testo integrale della relazione introduttiva di Paolo Garbini.

  • Granero " Sosteniamo i ragazzi liguri che hanno voglia di fare impresa"
  • Risso " I giovani trovano nelle coop uno strumento democratico per fare impresa "

You might also like...

book

Editoria, turismo, giochi da tavola e boschi vivi: le coop protagoniste al Book Pride

Read More →