Sull’Antico Acquedotto tra spettacoli e “Stondaiate”

Di   /  26 giugno 2013   

Ortica

Decolla la quinta edizione del  Festival Teatrale dell’Antico Acquedotto realizzato  dal Teatro dell’Ortica Soc. Coop. Sociale Onlus. Dopo i primi spettacoli e conferenze tra fine giugno e luglio l’agenda presenta numerosi appuntamenti che comprende anche le caratteristiche “Stondaiate”.

L’Acquedotto Storico di Genova è un’antica infrastruttura che attraversa la Val Bisagno ed esce dai confini del comune cittadino. Ha inizio nel Comune di Bargagli e attraversa per intero i quartieri di Prato, Struppa, Molassana, Staglieno, Circonvallazione a Monte fino a Castelletto, per finire all’altezza della Ripa, in prossimità del porto antico, oggi attrazione turistica, un tempo cuore del porto commerciale.

Oggi l’acquedotto è un percorso pedonale lungo circa ventotto chilometri, in uno scenario rilevante sotto diversi punti di vista: le architetture civili e monumentali come il ponte canale sul Rio Torbido, il Portale del Barabino alla Rovinata, elementi di archeologia industriale, i ponti Sifone sul Rio Geirato e sul Rio Veilino, i percorsi naturalistici di Pino Sottano, Trensasco e di Fossato Cicala.

In questo contesto si snoda Il Festival Teatrale che si caratterizza sempre più come un’occasione per sviluppare una profonda compenetrazione fra teatro e territorio, diventando una sorta di comunità teatrale itinerante in cui lo spettacolo è solo una parte della proposta, accanto a momenti di incontro su tematiche che partono dal teatro per andare oltre, a percorsi che rappresentano itinerari storico urbanistici fra la città e la campagna attorno ai resti del vecchio acquedotto.

Il Festival Teatrale dell’Antico Acquedotto è quindi l’occasione per visitare e scoprire una parte di città misconosciuta ai più, l’opportunità di entrare in contatto con una periferia cittadina che può essere parte attiva della nuova proposta culturale e turistica di Genova e che deve necessariamente essere valorizzata.

Quest’anno l’offerta si arricchisce ulteriormente: a partire da giugno si inizia con l’Anteprima Festival, con spettacoli e conferenze, mentre a luglio parte il Festival tradizionale con le classiche Stondaiate sul condotto e gli spettacoli nei luoghi più significativi della Val Bisagno.

Biglietto spettacoli serali: intero euro 8,00 – ridotto euro 6,00 (soci COOP – abbonamenti annuali AMT – soci CRAL AMGA

Le Stondaiate e le conferenze sono a ingresso gratuito

LE CONFERENZE

Giovedì 11 luglio 2013 ore 18.00

Donatella Alfonso, giornalista de La Repubblica e autrice del libro “Animali di periferia” racconta la nascita della Banda XXII ottobre in Valbisagno.
Sala Incontri Soci COOP Liguria – Piazzale Bligny

 

GLI SPETTACOLI

Sabato 29 giugno 2013 ore 21.00
Ugo Dighero porta in scena lo spettacolo comico Rimbocchiamoci le natiche. Di Marco Melloni, Ugo Dighero e Enzo Costa.
Palestra E. Rollero, via Piacenza 54.
Nel pomeriggio sarà possibile effettuare visite guidate al Museo dell’Acqua e del Gas con turni alle ore 15, 17 e 18,30 (massimo 15 persone per turno). Per informazioni telefonare al numero della Fondazione AMGA 010 5586163 comunicando nome e turno.

Sabato 13 luglio 2013 ore 21.30
Mauro Monni in La solitudine del Re – i 55 giorni di Aldo Moro nella prigione del popolo. Un monologo attraverso il quale l’attore toscano racconta gli ultimi giorni di prigionia dello statista rapito e ucciso dalle BR.
Atrio di Palazzo Ducale

Mercoledì 17 luglio 2013 ore 21.30
La compagnia Pop Opera, aderente a libero circuito Toscana, presenta Onora il padre e la madre, spettacolo sul rapporto tra genitori e figli.
Circolo ARCI di Pino Sottano

Sabato 20 luglio 2013 ore 21.30
Nicola Pannelli, attore dell’Associazione Narramondo, porta in scena Ingannati, storia di tre immigrati clandestini all’interno di una cisterna.
Sagrato della chiesa N.S. dell’Assunta di Molassana

Giovedì 25 luglio 2013 ore 21.30
Il Gruppo di Teatro Campestre porta in scena Civediamoaldìperdì, spettacolo pluripremiato in numerosi festival nelle sezioni nuove proposte.
Teatro Parrocchiale di via Lodi 

LE STONDAIATE

Venerdì 12 luglio 2013 ore 18.00
Percorso escursionistico cittadino con partenza alle ore 18 dal Molo Vecchio (via del Molo) e arrivo in piazza Campo Pisano dove Marco Cambri, Marco Cravero e Mauro Pirovano intratterranno il pubblico con la prima Stondaiata con aneddoti e canzoni.

Domenica 14 luglio 2013 ore 18.00
Escursione sull’antico acquedotto con partenza alle ore 18 presso la chiesa del SS. Sacramento (via delle Ginestre) e arrivo alla Casetta dei Filtri del sifone di Staglieno dove Marco Cambri, Marco Cravero e Mauro Pirovano intratterranno il pubblico con la seconda Stondaiata con aneddoti e canzoni.

Venerdì 19 luglio 2013 ore 18.00
Passeggiata sull’antico acquedotto con partenza alle ore 18 da Staglieno (capolinea 34) e arrivo, scendendo da Salita Preli, presso i locali dell’IREN dove Marco Cambri, Marco Cravero e Mauro Pirovano intratterranno il pubblico con la terza Stondaiata con aneddoti e canzoni

Domenica 21 luglio 2013 ore 18.00
Escursione nella Valle del Geirato con partenza alle ore 18 da Cartagenova (raggiungibile con linea AMT 477) e arrivo alla Casetta dei Filtri di Molassana dove Marco Cambri, Marco Cravero e Mauro Pirovano intratterranno il pubblico con la quarta Stondaiata con aneddoti e canzoni.

Mercoledì 24 luglio 2013 ore 18.00
Quest’anno il Festival dell’Acquedotto offre una “Stondaiata extra” condotta dagli amici del Teatro della Pozzanghera che presenteranno una speciale edizione del loro spettacolo “Confesso che ho bevuto” con aneddoti, canzoni e degustazioni presso le Cantine Ganbaro (via Rio Torbido – Struppa)

  • Granero " Sosteniamo i ragazzi liguri che hanno voglia di fare impresa"
  • Risso " I giovani trovano nelle coop uno strumento democratico per fare impresa "

You might also like...

book

Editoria, turismo, giochi da tavola e boschi vivi: le coop protagoniste al Book Pride

Read More →