Sulla crisi patto comune in Regione. Granero ” Tre tavoli di lavoro per recuperare il terreno perduto “

Di   /  11 gennaio 2017   

U
Prima seduta della Cabina di Regia convocata presso la sede della Regione con i sindacati confederali e le associazioni datoriali e di categoria per la condivisione di azioni per la competitività del territorio ligure ed il suo rilancio economico. Nel corso della riunione è stato deciso di sviluppare le azioni future attraverso tre tavoli di lavoro: il primo si occuperà di dissesto idrogeologico, opere nazionali, Via dell’Amore e Fondo strategico sulle Infrastrutture e vedrà la partecipazione degli assessori alle Infrastrutture e Difesa del Suolo Giacomo Giampedrone e all’Urbanistica Marco Scajola; il secondo, cui parteciperanno gli assessori allo Sviluppo Economico Edoardo Rixi, alle Politiche Giovanili e Culturali Ilaria Cavo insieme a Filse e alla struttura del Bilancio, si occuperà di bandi europei, fondo strategico rotativo per le imprese e supporto a credito, politiche nelle aree di crisi e di riforme; il terzo si occuperà di porti e infrastrutture logistiche insieme ai presidenti delle Autorità Portuali di Genova e Spezia Paolo Emilio Signorini e Carla Roncallo.
“Un primo passo importante che va nella direzione di quanto indicato nel documento che avevamo presentato alla Regione alcune mesi fa insieme alle altre organizzazioni di categoria e ai sindacati – commenta Gianluigi Granero, presidente dell’Alleanza delle Cooperative in Liguria -. Molti dei temi considerati da noi prioritari,  saranno al centro dei tre tavoli di lavoro. Fondamentale diventerà la capacità di rendere questo percorso l’occasione per favorire soluzioni di lavoro stabile e di qualità. Sfruttando i diversi strumenti economici e finanziari a disposizione e i bandi per nuovi finanziamenti recuperando il ritardo accumulato nella programmazione”.
Soltanto una visione e un lavoro coordinato possono permetterci di agganciare in sede locale i timidi processi di ripresa che in qualche settore vediamo a livello nazionale”.
I tre tavoli, i cui relatori saranno di volta in volta invitati dal presidente Toti, si riuniranno nelle prossime settimane, a partire da lunedì 23 gennaio.
“Sviluppo, crescita e occupazione sono le priorità assolute della nostra regione come del nostro Paese – ha spiegato il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti -.  Condividere un modello di sviluppo, concordare i prossimi passi, decidere dove è più importante porre attenzione e investire il denaro pubblico credo sia un buon modo di affrontare questo tema. Parlarne con sindacati, associazioni datoriali e di categoria e con tutti i protagonisti dell’economia reale del nostro territorio credo sia un dovere della politica: per ridare ricchezza alla nostra regione serve che tutti lavoriamo nella stessa direzione con il massimo impegno”.
  • Granero " Sosteniamo i ragazzi liguri che hanno voglia di fare impresa"
  • Risso " I giovani trovano nelle coop uno strumento democratico per fare impresa "

You might also like...

pres1

Decolla a Imperia il Presidio di Legalità. Così prosegue la lotta alla concorrenza sleale

Read More →