Sicur Fire gira la boa dei venti anni di attività

Di   /  8 ottobre 2014   

IF

In questi tempi di emergenza c’è chi  festeggia i 20 anni prevenendo le emergenze.

Sicur Fire, Guardie ai Fuochi nei porti della Spezia e a Viareggio, ha infatti celebrato questo importante traguardo con una serata al Porto Lotti della Spezia alla quale hanno partecipato più di 150 persone.

Squadre antincendio, servizio di pronto intervento 24 ore su 24, corsi antincendio, servizi di vigilanza sui luoghi di lavoro, port security service: in questi due decenni la cooperativa ha sviluppato diversi rami di attività.

“La nostra attività non è semplicemente sul campo – spiega il presidente Giovanni Cafagno  -. Supportiamo infatti i nostri clienti nella comprensione e nell’applicazione delle diverse normative, nell’individuazione degli obblighi ai quali un’impresa è sottoposta, fornendo la consulenza e la collaborazione di esperti conosciuti nei diversi settori”.

Sono partiti in 9 nel 1994. Oggi la Cooperativa è composta da 48 persone:  35 soci e 13 dipendenti . Con sede alla Spezia ma con un raggio di azione che si estende a Viareggio, Sestri Levante, Marina di Pisa.

Sempre pronti a seguire le attività portuali, tra le quali anche la cantieristica con la costruzione e trasformazione delle navi e   in particolare la messa in sicurezza di merci pericolose che vengono imbarcate e sbarcate dalle stesse.

“Una professionalità che ormai ci viene riconosciuta a tutti i livelli – conclude Giovanni Cafagno – . A tal punto che  l’INAIL e l’ASL n °5 si avvalgono della nostra collaborazione per l’addestramento del proprio personale e l’organizzazione dei piani  di evacuazione delle strutture.

Oggi avere buoni piani di emergenza significa non solo salvaguardare la salute dei lavoratori ma anche poter migliorare la competitività aziendale”

E se la professionalità migliora, raggiungere i 20 anni di attività  è un traguardo importante ma non  impossibile anche per tante altre cooperative. 

  • Granero " Sosteniamo i ragazzi liguri che hanno voglia di fare impresa"
  • Risso " I giovani trovano nelle coop uno strumento democratico per fare impresa "

You might also like...

foto1

Se l’azienda chiude i lavoratori se la comprano. E nell’81% dei casi gli danno un futuro

Read More →