Programma POR/FSE fino al 2020. Le proposte delle cooperative a Legacoop

Di   /  17 gennaio 2015   

Giovani lavoro

Legacoop ha partecipato ad una riunione convocata dall’assessore regionale Pippo Rossetti per presentare la versione del POR / FSE 2014 – 20020 definitivamente approvata dalla Commissione europea nel dicembre 2014.

E’ stato chiesto di far pervenire al più presto eventuali indicazioni in ordine alle prime priorità.

“ In una situazione di crisi economica questo  nuovo ciclo di programmazione  per le aziende è uno strumento fondamentale per il rilancio – commenta Enrico Casarino, coordinatore regionale di Legacoop Liguria per i servizi alle imprese -. Noi riteniamo che l’innovazione sociale, la green economy e l’economia del mare con i temi strettamente legati all’ambiente, le infrastrutture e la logistica siano gli assi sui quali lavorare maggiormente. Ma vogliamo coinvolgere tutte le cooperative associate per recepire eventuale altre esigenze o specifiche richieste nell’ambito dei temi già individuati. Il nostro obiettivo è realizzare una sintesi delle varie posizioni dei nostri associati in modo da presentare nei prossimi giorni alla Regione Liguria un rapporto che possa stimolare percorsi formativi che rappresentino un  concreto supporto per le nostre cooperative”.

Il POR è suddiviso in  4 assi più una quinta dedicata all’Assistenza tecnica: occupazione; inclusione sociale e lotta alla povertà; istruzione e formazione; capacità istituzionale e amministrativa.

Ciascuna di queste Assi è articolata in Priorità d’investimento all’interno delle quali sono previsti obiettivi specifici. Le risorse a disposizione del Programma operativo regionale FSE Regione Liguria 2014 – 2020 sono: € 354.544.768, di cui € 177.272.384 di risorse europee, € 124.090.669 di cofinanziamento nazionale e € 53.181.715 di cofinanziamento regionale.

La concentrazione tematica dell’80% delle risorse (escluso il 4% dedicato all’Assistenza Tecnica) richiesta dai Regolamenti europei è sulle seguenti 5 priorità di investimento: Accesso all’occupazione per le persone alla ricerca di un impiego e le persone inattive (10,8%);  Integrazione sostenibile nel mercato del lavoro dei giovani, in particolare i NEET (27,6%); Inclusione attiva (16,7%); Riduzione e prevenzione dell’abbandono scolastico precoce (14,6%); Migliorare l’aderenza al mercato del lavoro dei sistemi d’insegnamento e di formazione (10,4%).

Per illustrare particolare esigenze scrivere entro martedì 20 gennaio a enrico.casarino@legaliguria.coop oppure chiamare il n. 0187.503170.

  • Granero " Sosteniamo i ragazzi liguri che hanno voglia di fare impresa"
  • Risso " I giovani trovano nelle coop uno strumento democratico per fare impresa "

You might also like...

foto1

Se l’azienda chiude i lavoratori se la comprano. E nell’81% dei casi gli danno un futuro

Read More →