Parte il Festival di Sanremo. Tra luci e canzoni l’attività della Cooperativa Coseva

Di   /  10 febbraio 2015   

coop1

Parte il Festival di Sanremo. Dietro le luci e le canzoni l’attività della Cooperativa Coseva.

Un paio di mesi a  montare e smontare scenografie, supportando i tecnici addetti a questo tipo di operazioni. Garantendo manodopera esperta per il trasferimento delle attrezzatture e altre attività di facchinaggio.

Un servizio già svolto  nel corso di altre dieci edizioni. Un appalto che in questo 2015 vale 150.000 euro e la possibilità di dare lavoro a molte persone della zona.

Grazie anche a questi cinquanta lavoratori di Coseva il Festival di Sanremo si presenta così al meglio della ribalta nazionale ed internazionale.  Sono infatti loro, i soci lavoratori della Cooperativa Coseva di Camporosso, a trasportare le pesanti scenografie, tutti i materiali che per una settimana saranno visti da milioni di spettatori in Italia e nel mondo.

Anche se sono diminuite le iniziative collaterali, il lavoro non manca. Il Festival di Sanremo comincia e finisce questa settimana. Ma i lavoratori di Coseva sono impegnati da tempo e l’attività proseguirà fino al 21 febbraio per smontare le ultime impalcature.

Tutta la tecnologia del Festival passa in questi giorni tra le loro mani, affiancando i trecento tecnici RAI.

Un appalto con un ritorno economico certo e garantito. E la soddisfazione di contribuire alla riuscita di un grande evento sul territorio. Perché Sanremo è sempre Sanremo.

  • Barni " Il miglior complimento? Coopculture è un network nazionale "
  • Costa " Costa e coop: convinciamo insieme i Ministeri a fare gare premiando la produttività"

You might also like...

Saba

Crollo a Sampierdarena: rigorosi i controlli della Coop Saba sugli ospiti. E ora gara di solidarietà

Read More →