Operatore agricolo tra silvicoltura e salvaguardia dell’ambiente: un corso di Isforcoop

Di   /  12 ottobre 2015   

Ambiente

Aperte le iscrizioni per il percorso biennale per operatore agricolo con indirizzo silvicoltura e salvaguardia dell’ambiente organizzato da Isforcoop.

A chi si rivolge ? I destinatari del percorso biennali IeFP sono i giovani in obbligo di istruzione che hanno superato l’esame di Stato della Scuola Secondaria di primo grado. In via prioritaria, i destinatari dell’azione formativa sono i giovani che, alla data in cui iniziano il percorso formativo, hanno minimo quindici anni di età. Nell’ambito dei posti resi disponibili, possono essere ammessi anche giovani di età superiore(massimo 18 anni) purché rientranti nel diritto-dovere all’istruzione e alla formazione. Trattandosi di un biennale IEFP inserito nel Programma Garanzia Giovani, verrà altresì data priorità alla data di iscrizione al Programma Garanzia Giovani e ai risultati derivanti dall’attività dell’Orientamento specialistico per quegli utenti che avranno usufruito di tale misura
I posti disponibili sono limitati. Il progetto prevede che l’aula ospiti un massimo di 18 allievi.
COSA OFFRE :
Le attività formative che si propongono permettono all’allievo di conseguire:
– In accordo con la programmazione regionale e previo superamento dell’esame di qualifica triennale una qualifica professionale;
– la possibilità di passaggio concordato ad altri percorsi tramite laboratori di sviluppo e di recupero degli apprendimenti;
– l’assolvimento dell’obbligo di istruzione e di formazione;
– la possibilità di prosecuzione in percorsi dell’Istruzione secondaria di secondo grado in base a quanto stabilito dalla normativa vigente.

ARTICOLAZIONE DEL PERCORSO FORMATIVO
Il primo anno si caratterizza per l’orientamento attivo; nel corso dell’anno sono previste attività di accoglienza e strutturazione del gruppo classe orientamento e formazione di base, con possibilità di modifiche dell’area di riferimento. Per sviluppare le abilità e competenze specifiche dell’area professionale vengono avviati i laboratori specifici: igiene e sicurezza sul lavoro, economia agraria e dello sviluppo territoriale, ecologia e pedologia, tecniche di allevamento vegetale e animale, oltre all’apprendimento del pacchetto office e allo svolgimento di piccole mansioni nella gestione del verde,attraverso attività laboratoriali) vengono avviate visite presso aziende del settore e ospitati esperti esterni vengono eseguite visite all’INPS, all’INAIL. Il primo anno prevede uno stage di 160 ore
Il secondo anno mira al rafforzamento del patrimonio di conoscenze, abilità, competenze e capacità personali nell’ambito del settore di riferimento . Al termine del secondo anno sono acquisiti e certificati i saperi e le competenze previsti dalla normativa vigente per l’assolvimento dell’obbligo di istruzione. Il secondo anno è inoltre finalizzato al consolidamento degli standard formativi delle competenze tecnico professionali e mira al completamento formativo e all’autonomia della persona in vista del futuro ruolo professionale, la qualifica rappresenta il riferimento per rispondere alle richieste di professionalità dell’imprenditoria territoriale. Il secondo anno prevede uno stage di 200 ore
Il terzo anno integrativo sarà finalizzato alla preparazione per il superamento dell’esame di qualifica, a funzione integrativa, degli assi previsti dal progetto. Tale annualità è vincolata alle scelte e alle disposizioni finanziarie della Regione Liguria sulla programmazione P.O.R FSE 2014-2020
Alla conclusione del percorso biennale viene effettuato un esame finale che rilascerà un servizio valutativo e certificativo delle competenze acquisite. Se l’allievo supererà l’esame potrà accedere al terzo anno integrativo (alle condizioni sopra indicate) e al successivo esame di qualifica di Operatore agricolo previsto per i percorsi triennali.

Il sistema di istruzione e formazione professionale (IeF.P.) si articola in percorsi di durata triennale e quadriennale, finalizzati al conseguimento – rispettivamente – di qualifiche e diplomi professionali. Le qualifiche e i diplomi professionali, di competenza regionale, sono riconosciuti e spendibili a livello nazionale e comunitario, in quanto compresi in un apposito Repertorio nazionale, condiviso tra Stato e Regioni con Accordi del 27 luglio 2011 e del 19 gennaio 2012. Il percorso biennale IEFP prevede un esame finale che rilascerà un servizio valutativo e certificativo delle competenze acquisite. Se l’allievo supererà l’esame potrà o accedere al terzo anno integrativo (qualora Regione Liguria lo preveda nella programmazione POR FSE 2014-2020) e al successivo esame di qualifica di Operatore agricolo previsto per i percorsi triennali o accedere direttamente all’esame di qualifica in qualità di privatista.
Le modalità organizzative e le metodologie di realizzazione dei percorsi prevedono attività di stage, di laboratorio e si caratterizzano per flessibilità e personalizzazione. I percorsi IeFP sono realizzati dalle strutture formative accreditate dalle Regioni, secondo criteri condivisi a livello nazionale, oppure dagli Istituti Professionali, in regime di sussidiarietà, se previsto dalla programmazione regionale, ai sensi dell’Intesa in Conferenza unificata del 16 dicembre 2010.
REFERENTI PER ISFORCOOP: CHIARA DEBBIA 010-8373020 – 010-8373020; PATRIZIA EVARIS 010-8373071

  • Granero " Sosteniamo i ragazzi liguri che hanno voglia di fare impresa"
  • Risso " I giovani trovano nelle coop uno strumento democratico per fare impresa "

You might also like...

foto1

Se l’azienda chiude i lavoratori se la comprano. E nell’81% dei casi gli danno un futuro

Read More →