Nordiconad: utile del 2016 a 27 milioni. Nuove aperture in Liguria

Di   /  7 giugno 2017   

nordiconad

Nordiconad chiude un 2016 positivo con utile netto di 27 milioni (+24,4% sul 2015), patrimonio netto del Gruppo a 253,7 milioni (+7,9% sul 2015) e fatturato stabile a 1,61 miliardi. Nuovi format e prodotti in linea con l’evoluzione dei consumi e le esigenze di risparmio delle famiglie, investimenti strutturali in sostenibilità ambientale e percorsi di crescita professionale degli addetti.

In un contesto economico estremamente delicato, dove il settore alimentare ha beneficiato solo marginalmente della ripresa dei consumi (a differenza di altre voci come auto, abbigliamento, turismo) nel 2016 il Gruppo Nordiconad consolida le performance positive e guarda al futuro realizzando importanti investimenti e innovazioni in termini di prodotto, servizio, filiera distributiva e formazione interna.

Nel 2016 il fatturato di Nordiconad si conferma stabile con 1,61 miliardi di euro (1,62 nel 2015) mentre si registra una crescita dell’utile netto di esercizio arrivato a 27 milioni di euro (+24,4% sul 2015) e del patrimonio netto del Gruppo, pari a 253,7 milioni (+7,9% sul 2015). Prosegue l’ampliamento della rete con 480 punti vendita (469 nel 2015) 25 parafarmacie, 10 distributori di carburanti, e l’aumento dei posti di lavoro, che vede impiegati complessivamente 6657 addetti (+0,32% sul 2015).

Il 2016 di Nordiconad nel territorio ligure è stato un anno caratterizzato da importanti investimenti nello sviluppo e nella modernizzazione dei punti vendita. Il Gruppo ha realizzato una nuova apertura nel levante genovese, a Chiavari, per oltre 900 mq di superficie di vendita, e investito oltre 3 milioni di euro nella ristrutturazione integrale di 4 punti vendita a Cairo Montenotte, Loano, Imperia (Galleria Isnardi) e San Martino di Sanremo.

Nel prossimo biennio il piano di espansione e investimenti della rete ligure proseguirà con l’apertura nel 2017 di un nuovo supermercato Conad a Savona in zona ex-Enel, e nel 2018 con la riqualificazione e ampliamento del Conad Superstore di Vallecrosia (IM) e la realizzazione di nuove strutture commerciali nella città di Genova: la prima di queste aprirà nell’area Champagnat.

“Oltre ai risultati positivi del Gruppo guardiamo con soddisfazione anche a quelli relativi alla rete di vendita associata, con fatturato in aumento del +0,4% – afferma Alessandro Beretta, Direttore generale NordiconadUn’ulteriore dimostrazione della capacità del sistema Conad di affrontare e superare le sfide del mercato, attraverso un modello di fare impresa sul territorio che è allo stesso tempo competitivo, economicamente sostenibile e con una forte responsabilità sociale nei confronti delle comunità locali.”

Complessivamente nel 2016 gli investimenti mobiliari e immobiliari per nuove aperture, ristrutturazioni di punti vendita, sedi e depositi, ammontano a oltre 30 milioni di euro. Nell’esercizio 2016 sono stati inaugurati 3 nuovi punti vendita, per una superficie totale di 3.600 mq e un investimento di 6,1 milioni di euro.

L’ottimizzazione dell’efficienza dei punti vendita e della filiera continua ad essere uno degli obiettivi primari della strategia Nordiconad, che nel 2016 ha investito 8,2 milioni di euro per la ristrutturazione integrale di 12 punti vendita, mentre in altri 161 sono stati realizzati interventi di efficientamento energetico. Attraverso l’introduzione di sistemi di telecontrollo dei consumi, il rinnovamento degli impianti di refrigerazione e dei corpi illuminanti con tecnologia led, è stata raggiunta una riduzione dei consumi di energia elettrica del -3,9% rispetto al 2015. Un impegno che proseguirà nel 2017 arrivando a coinvolgere il 40% della rete.

Nel corso dell’anno circa 850 tonnellate di rifiuti sono state raccolte e conferite a terzi per il recupero differenziato. Si è assistito inoltre a un ammodernamento della flotta Nordiconad impiegata nella distribuzione con l’acquisto di mezzi Euro 5 e Euro 6 che ha consentito una riduzione del -7,4% delle emissioni di particolato.

Gli investimenti nella rete di vendita che hanno caratterizzato il 2016 continueranno anche nel 2017-2018 con un piano biennale di interventi che prevede ogni anno oltre 50 milioni di investimenti per ristrutturazioni e nuove aperture di punti vendita.

I nuovi stili di consumo e il cambiamento delle abitudini alimentari, conseguenti alla crescente attenzione al benessere e alla tutela ambientale, hanno determinato una crescita di assoluto rilievo dei prodotti bio e salutistici, a cui Conad nel 2016 ha risposto con la nuova gamma di prodotti a marchio Verso Natura: una selezione che rilancia e amplia l’Impegno di Conad nel biologico, nell’ecologico e nell’equosolidale, che sarà ulteriormente integrata nel 2017.

Tra le principali innovazioni distributive che hanno caratterizzato il 2016 di Nordiconad spicca l’apertura di 3 punti vendita con il nuovo format Pet Store Conad, negozi specializzati dedicati alla cura degli animali – membri sempre più importanti delle famiglie italiane – che offrono tutti i principali prodotti di marca uniti alla garanzia di qualità, sicurezza e convenienza tipiche della linea firmata Conad.

Il 2016 di Nordiconad si è distinto inoltre per il consolidamento della quota di mercato dei prodotti a marchio Conad (1 prodotto venduto su 3) e delle attività della cooperativa ad elevata competitività, con ricadute estremamente significative per il risparmio dei consumatori.

I 10 distributori di carburante del Gruppo nel 2016 hanno erogato 82,5 milioni di litri di carburante (+7% sul 2015) generando un risparmio complessivo di oltre 10,2 milioni di euro rispetto al prezzo medio praticato dalle insegne concorrenti.

Le vendite nelle 25 parafarmacie Nordiconad sono cresciute su base annua del +34,7% nel canale supermercati e del +7,8% nel canale ipermercati, generando un risparmio per i clienti di circa 2,1 milioni di euro.

Conad Servizi Assicurativi, ampliati con polizze sanitarie, vita e animali domestici, hanno confermato il forte gradimento dei consumatori. Nel 2016 sono state vendute oltre 92.000 polizze (circa 83.000 nel 2015) e il premio medio pagato dai clienti è risultato inferiore del -10,6% rispetto all’annualità precedente, generando un notevole risparmio in particolare sui prodotti RC Auto e Moto.

L’impegno di Nordiconad nel migliorare il potere d’acquisto dei propri clienti si è concentrato anche in un’intensa attività promozionale. Con un investimento di 12 milioni di euro nel 2016 Nordiconad ha realizzato 53 diverse azioni promozionali che si sono tradotte in risparmio concreto per i titolari di Carta Insieme. A fine anno sono state sottoscritte oltre 815.000 tessere fedeltà.

Grande attenzione è stata posta alla crescita professionale dei soci imprenditori e degli addetti, con il potenziamento dell’attività formativa. Attraverso progetti come Buone Pratiche, Mentore e Tutor e Il Socio e la Relazione con il territorio, l’obiettivo è arrivare a coinvolgere tutto il personale che opera nei punti vendita per migliorare costantemente le performance e il livello di relazione con il cliente, assicurando allo stesso tempo un adeguato ricambio generazionale per il futuro dell’intero sistema Nordiconad.

Infine anche per il 2016 e ad oggi, resta un punto fermo e distintivo il legame con il territorio e le comunità in cui operano i soci Nordiconad. Ammontano a circa 3,3 milioni di euro i contributi alle comunità locali per iniziative sociali, culturali e sportive.

Tra gli impegni più significativi del 2016 citiamo:

  • Il contributo di 114.000 euro destinato alla ricostruzione delle scuole danneggiate dal sisma nel Centro Italia, che insieme alle iniziative attivate da Conad a livello nazionale ha consentito di raggiungere una donazione complessiva di 2,3 milioni di euro.
  • Il sostegno alle persone in situazioni di disagio attraverso raccolte alimentari, adesione alle Family Card e donazione di prodotti tramite progetti come Last Minute Market, grazie al quale solo nel 2016 sono stati ridistribuite circa 160 tonnellate di alimenti per un valore di 570.000 euro.
  • Il rapporto speciale con gli istituti scolastici del territorio, in particolare le scuole primarie e dell’infanzia, verso le quali Nordiconad ha contribuito con oltre 400.000 euro tramite operazioni a sostegno della didattica (Insieme per la scuola, Scuola Amica), dell’educazione alimentare e la promozione di sani stili di vita (Mangiando s’Impara).
  • Granero " Sosteniamo i ragazzi liguri che hanno voglia di fare impresa"
  • Risso " I giovani trovano nelle coop uno strumento democratico per fare impresa "

You might also like...

foto1

Se l’azienda chiude i lavoratori se la comprano. E nell’81% dei casi gli danno un futuro

Read More →