#MuseumWeek. C’è anche il MuCast gestito dalla Cooperativa Terramare

Di   /  26 marzo 2015   

europa

La MuseumWeek è un’iniziativa a scala mondiale volta a coinvolgere tutte le realtà museali tramite i social network e in particolare twitter: dal 23 al 29 marzo utilizzando l’hashtag #MuseumWeek il pubblico potrà entrare in contatto e scoprire curiosità di ogni tipo sui principali musei italiani e addirittura mondiali.
L’iniziativa, nata l’anno scorso in Francia, raccoglie oggi più di 2200 istituzioni museali in tutto il mondo, tra cui 64 musei in Italia, pronti a raccontarsi a colpi di tweet seguendo il programma che prevede diverse tematiche suddivise per giornate.
Dopo le prime iniziative di questi giorni venerdì 27, seguendo l’hashtag #familyMW, il Museo presenterà al pubblico tutto ciò che viene offerto per rendere una visita a misura di famiglia, adatta non soltanto a un pubblico adulto, ma anche a bambini e ragazzi.
Nel weekend invece ci si concentrerà principalmente su ciò che scaturisce in occasione delle visite al Museo: con #favMW sabato sarà il giorno dei colpi di fulmine, incoraggiando coloro che già hanno visitato il museo a condividere con una foto ciò che più hanno amato; infine domenica 29 verranno invitati i visitatori a considerare il Museo come un set fotografico.
Si tratta dunque di un’iniziativa che vuole valorizzare il patrimonio archeologico, artistico e storico mostrando che la cultura è alla portata di tutti, e che i Musei non sono strutture noiose, sono invece portavoce di emozioni e cultura, oltre che simboli del lavoro di gruppo.
L’obiettivo principale del Museo Archeominerario di Castiglione Chiavarese, gestito dalla Cooperativa Terramare e che per la prima volta quest’anno partecipa a MuseumWeek con il profilo twitter @MuCast_Masso, è appunto promuoversi e farsi conoscere, coinvolgendo nuovi pubblici ed entrando nel dibattito culturale internazionale, ed in tal modo riuscire a dare un’eco mondiale a questo evento dedicato alla celebrazione dei musei per attirare un numero di visitatori sempre più ampio. Tutti potranno cogliere l’occasione per dimostrare il proprio entusiasmo nei confronti della struttura museale e della cultura in generale, stimolando così la curiosità anche in altri soggetti che ancora il Museo non lo conoscono. La partecipazione a #MuseumWeek permette inoltre al MuCast di continuare il suo percorso di “crescita” e promozione, cercando di diventare una presenza attiva sia sul territorio sia nella vita culturale italiana.
Si ricorda peraltro che il MuCast è regolarmente aperto al pubblico ogni domenica, con visite guidate alle 10.30, alle 14 e alle 16, ma che è visitabile anche infrasettimanalmente, previa prenotazione, per gruppi composti da più di 4 persone. Si tiene inoltre a precisare fin da ora che nel periodo pasquale il MuCast sarà aperto sia il giorno di Pasqua sia a il lunedì dell’Angelo.
Poiché la visita è sempre guidata e l’ingresso alla miniera è a numero chiuso, è sempre preferibile prenotarsi preventivamente al n. 0185 469139 oppure via email a info@mucast.it
Profilo Twitter @Mucast_Masso, sito web: www.mucast.it
Il MuCast è a Masso, in Via Giuseppe Mazzini 20 – parcheggio gratuito presso la chiesa

  • Barni " Il miglior complimento? Coopculture è un network nazionale "
  • Costa " Costa e coop: convinciamo insieme i Ministeri a fare gare premiando la produttività"

You might also like...

mac

SWG e Legacoop Liguria: una ricerca spiega i giovani alle prese con la rivoluzione digitale

Read More →