Mezzo milione di euro per il recupero dei terreni agricoli incolti

Di   /  24 luglio 2014   

IF

Cinquecentomila euro per il recupero di terreni agricoli e forestali incolti. Sono stati stanziati dalla Giunta regionale su proposta dell’assessore all’agricoltura, Giovanni Barbagallo nell’ambito della nuova legge approvata a marzo sulle terre incolte.

I finanziamenti verranno erogati attraverso due bandi rivolti a due differenti tipologie di beneficiari. Il primo bando del valore di 200mila euro si rivolge agli imprenditori agricoli e prevede la possibilità di erogare un contributo di 500 euro a ettaro fino ad un massimo di 15.000 euro per ciascun richiedente per il recupero e la messa a coltura dei terreni incolti.

Il secondo prevede uno stanziamento di 300mila euro e si rivolge ai proprietari e usufruttuari di terreni boscati o soci di imprese agricole per per stimolarli verso la costituzione di consorzi per la ricomposizione fondiaria e per la gestione associata delle risorse forestali. Per potere accedere al contributo che copre, oltre agli oneri di  costituzione del consorzio, anche le spese per l’elaborazione di un piano di ricomposizione fondiaria e di un piano di gestione forestale, occorre mettere insieme almeno 10 proprietari diversi, i cui terreni a prevalente vocazione silvicola complessivamente raggiungano un’ estensione minima di 50 ettari.

”Con questi due bandi – spiega Barbagallo – la Regione Liguria intende aiutare a preservare il territorio attraverso il rilancio delle attività agricolo-forestali e il sostegno al ruolo di presidio delle aziende agricole, tenendo conto anche della diminuzione sensibile della superficie coltivata che si è registrata e del degrado del terreno”.

  • Granero " Sosteniamo i ragazzi liguri che hanno voglia di fare impresa"
  • Risso " I giovani trovano nelle coop uno strumento democratico per fare impresa "

You might also like...

book

Editoria, turismo, giochi da tavola e boschi vivi: le coop protagoniste al Book Pride

Read More →