Mercato del Pesce: trovato l’accordo. Alleanza Cooperative ” Ora un mercato ittico moderno”

Di   /  23 luglio 2016   

fish

La Commissione del Mercato all’ingrosso Ittico di Genova, composta dai rappresentanti di tutte le categorie della filiera, riunitasi su richiesta dell’Amministrazione comunale presso la Camera di Commercio di Genova, ha raggiunto un’importante intesa per risolvere la complessa questione del trasferimento del mercato del pesce.

È stato deliberato all’unanimità il trasferimento temporaneo del mercato dalla struttura di piazza Cavour a quella di Ca’ de Pitta. Gli operatori del mercato hanno condiviso questa scelta prendendo atto dell’impegno del Comune di completare entro 30-60 giorni gli interventi di ulteriore adeguamento dell’impianto di Ca’ de Pitta. Il trasferimento avverrà a lavori completati.
” Confermiamo la nostra soddisfazione per l’esito di questo incontro – commenta l’Alleanza delle Cooperative Settore Pesca – perché siamo riusciti ad avere tutti gli attori riuniti. Riponiamo grandi aspettative nel tavolo tecnico istituto per valutare tutti insieme spazi, strutture e necessità per la progettazione di mercato ittico moderno e funzionale a tutta la filiera ittica”.

Il Comune, come noto, ha già effettuato alcune opere essenziali a Ca’ de Pitta creando condizioni sufficienti ad ospitare il mercato ma, tenendo conto delle esigenze manifestate dai commercianti, ha esposto un dettagliato progetto di prosecuzione degli interventi per ampliare la piastra e aumentare le bocche di carico.

Nel frattempo è volontà dell’Amministrazione comunale esperire tutti gli accertamenti e i provvedimenti tecnici nell’edificio di piazza Cavour per consentire l’autorizzazione da parte degli organi competenti ad una proroga d’uso per il mercato ittico entro e non oltre il completamento dei lavori concordati per Ca’ de Pitta.

“È la prima volta – dichiara l’assessore allo sviluppo economico Emanuele Piazza – che su questa delicata e annosa vicenda si raggiunge un accordo con tutti gli operatori per il trasferimento del mercato. La situazione di precarietà della struttura di piazza Cavour non può essere ignorata o negata da nessuno. La nostra volontà è mantenere vivo il mercato ittico come fattore economico della città e le decisioni odierne vanno in questa direzione. Mi auguro che il percorso delineato possa essere realizzato con il concorso di tutti i soggetti che oggi l’hanno condiviso in Commissione”.

  • Granero " Sosteniamo i ragazzi liguri che hanno voglia di fare impresa"
  • Risso " I giovani trovano nelle coop uno strumento democratico per fare impresa "

You might also like...

foto1

Se l’azienda chiude i lavoratori se la comprano. E nell’81% dei casi gli danno un futuro

Read More →