Lusetti ” I cooperatori non possono essere smemorati “

Di   /  11 giugno 2014   

IF

I cooperatori non possono essere smemorati. Lo ha ricordato Mauro Lusetti, presidente nazionale di Legacoop, intervenuto all’assemblea di bilancio di Nordiconad a Santa Margherita Ligure.

“ Perché i cooperatori – ha proseguito Lusetti – non possono dimenticare di aver ricevuto il testimone da generazioni precedenti e di avere il  dovere di lasciarlo alle generazioni future a tempo debito .

Questo meccanismo è il principio più bello per descrivere il mondo cooperativo, regala un senso di infinito, ci dà il senso della storia, della nostra e di quella dei cooperatori che ci hanno preceduto radicando in tutti il senso della intergenerazionalità”.

Al centro dell’intervento i concetti di autonomia e unità.

“ Autonomia  vuol dire libertà di pensiero, capacità di esprimere opinioni senza condizionamenti – ha proseguito il presidente di Legacoop – Ma autonomia significa anche solitudine e per affrontare le sfide del mercato dobbiamo invece essere uniti, non possiamo dividerci”.

Senza dimenticare l’importanza della legalità.

“Senza se e senza ma,  siamo da sempre dalla parte della legalità. E anche in momenti come questi dobbiamo valorizzare la nostra distintività rispetto ad un mercato che a volte induce a comportamenti scorretti”.

In allegato l’intervista completa di Lusetti e quelle a Pugliese, Caviglia e Guccinelli. Nell’altro articolo tutte le altre interviste all’assemblea di bilancio di Nordiconad.

Sul Canale You Tube di Legacoop anche le video interviste  all’assessore Barbagallo e al sindaco di Santa Margherita Ligure, Donadoni.

  • Granero " Sosteniamo i ragazzi liguri che hanno voglia di fare impresa"
  • Risso " I giovani trovano nelle coop uno strumento democratico per fare impresa "

You might also like...

foto1

Se l’azienda chiude i lavoratori se la comprano. E nell’81% dei casi gli danno un futuro

Read More →