Legge di Stabilità. Granero ” Ecco le proposte del movimento cooperativo “

Di   /  12 ottobre 2015   

PalazzoChigi

Caro Onorevole. Ma anche gentili Parlamentari Europei, Sindaci delle città capoluogo, Segretari Regionali e Provinciali delle forze politiche, Segretari Regionali e Provinciali delle O.O.S.S. e di rappresentanza delle imprese.
Il presidente regionale di Legacoop. Gianluigi Granero, ha scritto a numerosi soggetti di riferimento in campo economico, sociale ed istituzionale in Liguria, inviando loro un documento che il movimento cooperativo italiano ha presentato al Governo al Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Prof. Claudio De Vincenti, in previsione della discussione sulla Legge di Stabilità 2016
In primo piano l’esigenza che le imprese siano indotte ad aumentare sistematicamente il loro capitale sociale e la previsione di congrui incentivi è di notevole importanza.
Altro importante obiettivo è indubbiamente quello di rendere certa la disciplina fiscale nei confronti delle imprese. In particolare è necessario: disciplinare l‟IVA delle cooperative sociali, in misura tale da rispondere alle obiezioni della Commissione Europea senza, tuttavia, che si penalizzi la capacità di sviluppo ed investimento di tali cooperative nello svolgimento della loro attività; sopprimere la indeducibilità degli interessi corrisposti ai soci prestatori delle cooperative per riequilibrare interventi che all‟epoca della loro introduzione rappresentavano una corretta previsione, ma che, con l‟evoluzione della normativa, determinano situazioni inique.
Un documento amplio, quello presentato, che sottolinea anche la necessità di una nuova disciplina degli appalti, nonché l’apertura del mercato elettrico, la legge sulla concorrenza, la staffetta intergenerazionale,
Fino alla richiesta di un maggiore impegno sul Servizio Civile dove “occorre che nella legge di stabilità siano stanziate le risorse necessarie a sostenere questa importante esperienza che ha un ruolo particolarmente importante a livello di partecipazione civica e coesione sociale”.
Scarica il documento completo in fondo alla pagina.
Al link
http://www.euricse.eu/wp-content/uploads/2015/09/00-ECONOMIA-COOPERATIVA.pdf
al Terzo Rapporto sulla Cooperazione redatto da EURICSE dove spero potrete trovare interessanti riflessione sul ruolo e le prospettive del movimento cooperativo italiano.

  • Granero " Sosteniamo i ragazzi liguri che hanno voglia di fare impresa"
  • Risso " I giovani trovano nelle coop uno strumento democratico per fare impresa "

You might also like...

foto1

Se l’azienda chiude i lavoratori se la comprano. E nell’81% dei casi gli danno un futuro

Read More →