Le tre stellette della legalità della Cooperativa Coseva finiscono sul Registro delle Imprese

C

Anche sul Registro delle Imprese finiscono le tre stellette della legalità della Cooperativa Coseva. Il Registro delle Imprese si arricchisce infatti di nuove informazioni per mettere a fuoco il profilo di affidabilità delle aziende. Grazie all’intesa tra InfoCamere e Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, a partire dall’autunno prossimo le visure estratte dal Registro delle Imprese delle Camere di Commercio conterranno l’indicazione del rating di legalità ( misurato in stellette) rilasciato dall’AGCM alle aziende che ne hanno fatto richiesta e che hanno superato il vaglio dell’Autorità stessa.

“ Abbiamo ottenuto le tre stelle passando una prima serie di passaggi che hanno controllato se avevamo condanne per attività illecita in ambito antitrust o condanne per illeciti legati alla 231 o condotta sleale in gare d’appalto – spiega Giovanni Novello, presidente della Cooperativa Coseva -. Poi abbiamo superato altri controlli : il possesso ed il rispetto del Protocollo di Legalità siglato dall’ACI e dal Ministero dell’Interno il 14/11/2013; l’utilizzo di sistemi di tracciabilità dei pagamenti; il possesso di un modello 231 e del Codice Etico; il possesso della Certificazione SA 8000; l’utilizzo di modelli di prevenzione contrasto alla corruzione; l’iscrizione ad altri rating (vedi ad esempio la White List della Prefettura di Imperia di cui siamo in possesso e che abbiamo rinnovato dopo il primo anno di validità)”.

Il risultato è che la Cooperativa Coseva è una delle quattro imprese liguri che possono vantare le 3 stellette.

Il rating di legalità è uno strumento introdotto nel 2012 dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato volto alla promozione e all’introduzione di principi di comportamento etico in ambito aziendale, tramite l’assegnazione di un riconoscimento – misurato in “stellette” — indicativo del rispetto della legalità da parte delle imprese che ne abbiano fatto richiesta e, più in generale, del grado di attenzione riposto nella corretta gestione del proprio business.

Alla fine di aprile 2017, le imprese in possesso delle “stellette” della legalità sono 3460. In Liguria sono 64: 44 con una stelletta, 16 con due stellette, 4 con tre stellette.

“ La Coop Coseva è un esempio virtuoso dell’azione di sensibilizzazione che stiamo realizzando verso tutto il mondo cooperativo sul rating di legalità – spiega Gianluigi Granero, presidente di Legacoop Liguria -. Sia in occasione del percorso di formazione avviato con l’Alleanza delle Cooperative sia con protocolli come quello firmato gli scorsi giorni con la Regione Liguria, mettiamo al centro la responsabilità sociale e la legalità delle nostre imprese. Decisioni come questa di validare il rating di legalità nel contesto del Registro delle Imprese, dimostrano come questi elementi sono ormai diventati elementi di competitività”.

L’elenco completo delle aziende che finora hanno ottenuto il rating di legalità, con il relativo punteggio, è pubblicato sul sito dell’Autorità (http://www.agcm.it).

  • Cingolani " All'Iit creiamo conoscenza e trasferiamo tecnologie"
  • Granero " Le coop hanno l'innovazione nel dna. L'Iit interlocutore ideale "

You might also like...

nir

Blues nel borgo medievale. Si chiude la rassegna promossa dalla Coop Ture Nirvane

Read More →