Le Buone Storie Social Street. Le cooperative al servizio di bambini e famiglie nei quartieri

Di   /  16 marzo 2017   

Buone-storie-LOGO-header (2)

Decollano le “BUONE STORIE SOCIAL STREET” per bambine e bambini nella fascia d’età 0-6 anni e le loro famiglie nel quartieri della Maddalena e Lagaccio a Genova.

Il capofila del progetto è la Mignanego Societa’ Coop Sociale Onlus affiancata da  Librotondo coop soc. ONLUS, AMa Associazione Abitanti Maddalena (Associazione Promozione sociale), dal Laboratorio Società Cooperativa Sociale nonché dal Comune di Genova  (Direzione Scuole e Politiche Giovanili).

Obiettivo è aumentare  l’accesso e la fruizione di servizi educativi qualificati da parte di bambini in situazioni di disagio attraverso la creazione di una social street che faciliti lo sviluppo di socialità e competenze adeguate per le famiglie ed una crescita equilibrata per bambine e bambini.

Per rispondere ai loro bisogni si proporrà: accesso al servizio nido e/o ad attività educative extra scolastiche; verrà realizzata una Social street tematica, basata sul mutuo aiuto, libri e letture saranno  strumenti di condivisione.

“Le due aree territoriali oggetto dell’intervento, Maddalena e Lagaccio, si trovano entrambe all’interno del Municipio Centro-Est di Genova (totale bambine/i fascia 0/5 n. 4200) e rappresentano le due aree con reddito pro capite tra i più bassi della città e con maggiore presenza di persone provenienti da altri paesi- spiega Paola Campi, presidente della Cooperativa Mignanego nel corso della presentazione di ieri ( vedi le foto ) -. I bisogni emersi nell’analisi che abbiamo fatto sono le difficoltà economiche e sociali ma anche la diffidenza/paura dei servizi sociali ed educativi nonché la mancanza di consapevolezza dei genitori sull’utilità/importanza dei servizi educativi 0-3 anni. Con questo progetto vogliamo dare risposte concrete a questi bisogni”.

Tra le diverse iniziative sono previsti incontri di facilitazione che avranno lo scopo di avvicinare la comunità all’iniziativa (es. allestimento e animazione della bacheca della Banca del tempo); formazione di volontari e famiglie sulla lettura e gli strumenti della narrazione; produzione di strumenti originali di supporto per bambini e famiglie (Mazzo di carte “PAROLE BAMBINE”, Altrondo, il gioco delle buone pratiche), attività educative e laboratori gratuiti per i bambini 0-6 anni, laboratori espressivo-creativi e momenti di lettura con i bambini 0-3 anni presso il nido di Vico Rosa. con frequenza fissa per 3 volte la settimana per massimo 12 bambine/i segnalati dai  servizi o da altre realtà territoriali, attività laboratoriali extrascolastiche 1 volta alla settimana presso Casa di Quartiere al Lagaccio, verranno messe in rete le biblioteche già esistenti (Vico Rosa, AMA e Lagaccio)  per creare una biblioteca diffusa.

[Not a valid template]

  • Granero " Sosteniamo i ragazzi liguri che hanno voglia di fare impresa"
  • Risso " I giovani trovano nelle coop uno strumento democratico per fare impresa "

You might also like...

book

Editoria, turismo, giochi da tavola e boschi vivi: le coop protagoniste al Book Pride

Read More →