Io e la Mamma in miniera ( e a Casa Carbone) con la Coop Terramare

Di   /  12 maggio 2017   

Miniera di Masso - Io e mamma (2)

Casa Carbone, bene del FAI – Fondo Ambiente Italiano,  invita i visitatori a festeggiare la Festa della Mamma, domenica 14 maggio 2017, a Lavagna dalle ore 15 alle 18. In programma, alle ore 15, visite guidata per adulti e bambini con la Cooperativa Terramare  alla scoperta di Casa Carbone e delle fotografie e dei dipinti che raffigurano Siria, Emanuele e la loro mamma. I bambini potranno partecipare a un laboratorio creativo per realizzare un’originale cornice personalizzata da regalare alle loro mamme.

Al termine delle attività gli adulti potranno degustare una tazza di tè accompagnata da pasticcini e i bambini una merenda offerta da Latte Tigullio, Pasticceria Caffetteria Dallari, Antico Formo Sanguineti, Pasticceria Monteverde e Bar Pizzeria Black&White.

L’appuntamento sarà l’occasione per far “rivivere” questa affascinante casa che conserva intatto l’ambiente domestico di una famiglia borghese del Novecento ligure e per contribuire concretamente all’attività quotidiana del FAI nel campo della conservazione e valorizzazione del patrimonio artistico e ambientale italiano.

Per il laboratorio creativo i posti sono limitati. È necessaria la prenotazione.

Per informazioni: tel. 0185 393920; faicarbone@fondoambiente.it;

Cooperativa TerraMare: tel. 340 4703909; e-mail: visitefai@terra-mare.it

***

Domenica 14 maggio porta i tuoi figli a visitare la miniera ed entri gratis. Quest’anno la Festa internazionale della Famiglia e i Kid Pass Days, un’iniziativa di carattere nazionale dedicata all’accoglienza dei musei “a misura di bambino”, cadono proprio in occasione della tradizionale Festa della mamma. E’ per questo motivo che il Museo Archeominerario di Castiglione Chiavarese (MuCast), gestito dalla Cooperativa Terramare, offre una insolita opportunità di visita: tutte le mamme entrano gratis!

Il MuCast è ospitato nella ex scuola del piccolo borgo di Masso e rappresenta per tutti un’ottima occasione per fare una vera e propria gita in Val Petronio, a pochi chilometri da Moneglia e da Sestri Levante, ed immergersi così per alcune ore nel verde, e nella storia, nella storia più antica dell’uomo e della terra. Si tratta infatti di un tuffo nell’archeologia mineraria, tra storie di vita e di lavoro, evocate da testimonianze e reperti straordinari, prima fra tutte la Galleria XX settembre di Monte Loreto, coltivata fino al primo decennio del Novecento, oggi restaurata e resa percorribile.

Il percorso guidato parte dai locali del piccolo museo per proseguire nella miniera, e scoprire così tutta la storia dell’estrazione del rame attraverso installazioni multimediali e reperti provenienti da quella che, ancora ad oggi, è considerata la più antica di tutta l’Europa Occidentale, sfruttata per quasi 5000 anni. Si tratta di un percorso avvincente, curioso e affascinante attraverso la storia e la cultura del territorio della Val Petronio.

Il Museo è aperto con visite guidate alle 10.30 e alle 15.00. Dal momento che l’ingresso alla miniera è a numero chiuso e che le visite sono sempre accompagnate da guide specializzate, è obbligatoria la prenotazione telefonando al n. 0185 469139 o scrivendo all’indirizzo info@mucast.it. Con l’occasione della Festa della mamma nell’apertura di domenica 14 maggio tutte le mamme che visiteranno il MuCast con la loro famiglia non pagheranno il biglietto di ingresso. Si tratta di un’iniziativa pensata per vivere al meglio questo momento di festa e condivisione, con una gita che potrà incuriosire e divertire tutti, grandi e piccini.

Ma non finirà qui perché la settimana successiva, domenica 21 maggio alle ore 15, come ogni terza domenica del mese, si svolgerà al MuCast un laboratorio di archeologia sperimentale per i bambini e le loro famiglie, mentre domenica 28 maggio vi saranno le speciali visite guidate con merenda finale pensate per la Giornata nazionale delle miniere.

Per raggiungere il MuCast occorre superare Casarza Ligure e, giunti in località Battilana, svoltare a destra in direzione Masso. Arrivati al borgo si può lasciare l’auto nel parcheggio gratuito che si trova in vicinanza della chiesa.

  • Barni " Il miglior complimento? Coopculture è un network nazionale "
  • Costa " Costa e coop: convinciamo insieme i Ministeri a fare gare premiando la produttività"

You might also like...

finance

Agevolazioni sugli investimenti nell’Economia Sociale. Le opportunità per imprese e coop

Read More →