Insediato il Comitato Etico. Il Faggio rilancia su controlli e servizi a favore dell’utenza

Di   /  27 gennaio 2015   

IF

Si è insediato ufficialmente il  Comitato Etico della Cooperativa Sociale Il Faggio.  Con questo strumento che segue al documento etico a suo tempo realizzato, la cooperativa mette ulteriormente al centro controlli e servizi a supporto dell’attività dei propri operatori con ricadute positive per l’utenza.

Hanno aderito la Prof.ssa Luisella Battaglia, professore ordinario di Filosofia Morale e di Bioetica all’Università degli Studi di Genova e nell’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli e membro del Comitato nazionale per la Bioetica; Claudio Puppo, Presidente nazionale ANGLAT, Segretario Consulta Regione Liguria per la tutela dei diritti della Persona Handicappata; la Prof. ssa Mariella Lombardi, docente di “Bioetica” presso la Facoltà Teologica di Torino  e componente del Consiglio di Presidenza del Centro di Bioetica a Torino; Fabio Bracco, medico cardiologo presso Ospedale San Giuseppe di Cairo Montenotte, in qualità di rappresentante dei parenti.

“ Il Comitato Etico ha tra i suoi compiti fondamentali quello di dare piena applicazione ai principi del Codice Etico aziendale e fornire indicazioni, monitorare e verificare le aree della  formazione, della  clinica e della  ricerca nei campi attinenti le attività della  nostra cooperativa – spiegano dalla Cooperativa Il Faggio -. A tal fine produce periodiche raccomandazioni, inviti, considerazioni e documenti di indirizzo, sulla base delle priorità emergenti, da diffondere tra i Soci, le istituzioni, tutti i soggetti a vario titolo coinvolti nelle aree di intervento. Può inoltre segnalare al Consiglio di Amministrazione dichiarazioni o comportamenti lesivi dell’immagine della Cooperativa che possono richiedere una presa di posizione della Cooperativa”.

“ Il prendersi cura è una dimensione fondamentale dell’intera esistenza umana – spiega Luisella Battaglia, professore ordinario di ‘Filosofia Morale’ e di ‘Bioetica’ all’Università degli Studi di Genova – .  Questo Comitato Etico dovrà prendere come punto  di riferimento proprio questo prendersi cura in modo che diventi una sorta di vocazione per tutti gli operatori”.

Un Comitato Etico che mette al centro la voglia di guardarsi dentro e di farsi guardare dentro.

“ Noi vogliamo essere controllati, lavoriamo bene ma dobbiamo avere il coraggio di farci valutare dall’esterno da professionisti che provengono da diversi settori – sottolinea Sabrina Pastorino, presidente della Cooperativa Il Faggio -.  E’ un segnale importante che vogliamo dare ai pazienti e alle loro famiglie e uno strumento ulteriore per i nostri operatori”.

  • Granero " Sosteniamo i ragazzi liguri che hanno voglia di fare impresa"
  • Risso " I giovani trovano nelle coop uno strumento democratico per fare impresa "

You might also like...

foto1

Se l’azienda chiude i lavoratori se la comprano. E nell’81% dei casi gli danno un futuro

Read More →