In Liguria si va a lezione di meccatronica e robotica con la Cooperativa Coop & Go

Di   /  15 dicembre 2015   

IF

Nei prossimi giorni e settimane, presso l’area Orientexpo del Mercato Orientale di via XX Settembre 75 r a Genova (presso la sede UNICEF), saranno organizzati corsi dimostrativi di Orientamento scolastico verso le competenze digitali (Meccatronica, robotica) e della nuove tecnologie, congiuntamente ad Università degli Studi di Genova, Regione Liguria, in nome e per conto di UNICEF, con la partecipazione di IIT (Istituto Italiano di Tecnologia).
Ai corsi dimostrativi, che avranno durata di un’ora circa per classe, sono invitate tutte le scuole primarie e secondarie di primo grado della Liguria.
Le date dei corsi sono: 16 e 22 dicembre 2015; 14, 21 e 28 gennaio 2016. Sempre dalle ore 9 alle ore 12.
Il 16 dicembre 2015 alle ore 9, presso l’area Orientexpo, Traxino Mauro, Presidente coop&GO e RoboFriends presenterà i corsi
“I ragazzi hanno bisogno anche della tecnologia per crescere -spiega Mauro Traxino, presidente di Coop&Go, che domattina, mercoledì 16 dicembre alle ore 9 presenterà i corsi presso l’area Orientexpo -. Noi cerchiamo di compensare il gap tecnologico della scuola per quelle che sono le nostre possibilità. Loro hanno molta voglia di imparare queste cose, con noi le imparano divertendosi”.
Il primo appuntamento del 16 dicembre prevede gli interventi di
Franco Cirio – Presidente comitato UNICEF
Mauro Traxino – Presidente Coop&GO e RoboFriends
Rodolfo Zunino – SEALab, Università degli Studi di Genova: le competenze digitale trasversali.
Toni Crinitgh (animazioni digitali): comunicare ai giovani attraverso la tecnologia.
Responsabile IIT: la promozione dello sviluppo tecnologico e la formazione avanzata del paese.
Parteciperà con un contributo, la Scuola di Robotica.

  • Granero " Sosteniamo i ragazzi liguri che hanno voglia di fare impresa"
  • Risso " I giovani trovano nelle coop uno strumento democratico per fare impresa "

You might also like...

foto1

Se l’azienda chiude i lavoratori se la comprano. E nell’81% dei casi gli danno un futuro

Read More →