IN.CLU.SI, tutte le abilità al centro con il progetto coordinato da Isforcoop

Di   /  20 aprile 2015   

fo

Martedì 28 aprile il convegno finale del progetto IN.CLU.SI. “ tutte le abilità al centro” che ha come capofila Isforcoop. Appuntamento presso la Sala Conferenze della Regione Liguria (piano 11° – Torre A –– Via Fieschi 15) a Genova  dalle 9 alle 13.

Partendo dall’art. 27 della Costituzione Italiana che recita che “Le pene non possono consistere in trattamenti contrari al senso di umanità e devono tendere alla rieducazione del condannato”, il convegno metterà a fuoco le soluzioni per l’inclusione socio lavorativa di persone che hanno problemi con la giustizia.

La finalità generale perseguita dal progetto IN.CLU.SI è infatti il superamento di processi di esclusione sociale delle persone sottoposte a provvedimenti penali o fuoriusciti dal sistema interno delle case circondariali  ed il perseguimento di obiettivi di sicurezza sociale attraverso la loro diretta partecipazione ad opportunità occupazionali legali, per consentire loro il raggiungimento di una condizione di cittadinanza piena attraverso l’inserimento lavorativo.

Capofila del progetto è ISFORCOOP. I partners sono: Consorzio Tassano; Consorzio Agorà; CEIS; Bottega Solidale; Associazione Teatro Necessario; Associazione Libera; Associazione Terra; Cooperativa Il Biscione; Cooperativa COOPSSE; Alpim;  Italforno sas; Centro di Solidarietà di Compagnia delle Opere Liguria, ;Circolo Vega; Associazione ARCI; Cooperativa La Cruna; Ministero della Giustizia – Dipartimento dell’amministrazione penitenziaria – Provveditorato Regionale della Liguria (PRAP); Ministero della Giustizia – Dipartimento giustizia minorile – Centro Giustizia Minorile della Valle d’Aosta, del Piemonte,della Liguria e di Massa Carrara (CGM).

Ecco il dettaglio del programma.

Ore 09.00: benvenuto e saluti istituzionali – Pippo Rossetti  – Assessore Formazione Regione Liguria

Ore 09.15: Dr.ssa Catia Taraschi Direttore dell’Ufficio detenuti e trattamento del Provveditorato dell’Amministrazione penitenziaria di Genova — Evoluzioni normative in materia penitenziaria e nuova programmazione FSE 2014/2020”

Ore 09.25: Centro per la Giustizia Minorile del Piemonte, Valle d’Aosta e Liguria  – “ evoluzioni  normative , minori e giovani adulti al lavoro

Ore 09.35 Dr.ssa Grazia Ardagna  U.E.P.E. Ufficio  Esecuzione Penale Esterna —” Il valore del progetto INCLUSI all’interno di UEPE “

Ore 09.45 Natalia Briola — Isforcoop — capofila progetto INCLUSI  – coordinatore di progetto —” narrazione di progetto”

Ore 10.00: il punto di vista della direzione penitenziaria sul tema carcere ed integrazione socio lavorativa

Dr. Salvatore Mazzeo direttore Casa Circondariale di Marassi

Dr.ssa Isabella De Gennaro direttore Casa Circondariale di Pontedecimo

Dr.ssa Paola Penco direttore della Casa di Reclusione di Chiavari

Coffee break

Ore 11.00: sottoprogetto Casa Circondariale Genova Pontedecimo ( coordina Maria Sole Gerini  del Centro di Solidarietà di CDO):

l’esperienza Rici Bag e l’associazione Scar’t

La nuova cooperativa di servizi

I servizi interni di consulenza individuale alla persona

Testimonianza diretta utenti

 

Ore 11.30: sottoprogetto Casa Circondariale Genova Marassi ( coordina Natalia Briola Isforcoop):

La costruzione di un sogno chiamato teatro ( filmato)

La falegnameria

O’Press e Bottega Solidale

Testimonianza diretta utenti

 

Ore 12.00: sottoprogetto Casa di Reclusione di Chiavari ( coordina Nicola Divanna Consorzio Tassano):

L’inclusione socio lavorativa di persone in esecuzione penale attraverso la partnership con la cooperazione di tipo B

Ore 12.15: le misure penali esterne maggiorenni e minorenni e il Progetto INCLUSI ( coordina Sandra Rivara Consorzio Agorà)

Ore 12 45: Dr.ssa Laura Costa – Regione Liguria — “L’inclusione sociale nel nuovo settennio FSE”.

chiusura lavori e commiato

Moderatore del convegno Natalia Briola — Isforcoop

 

L’immagine in home  è di Dario Fo

  • Granero " Sosteniamo i ragazzi liguri che hanno voglia di fare impresa"
  • Risso " I giovani trovano nelle coop uno strumento democratico per fare impresa "

You might also like...

foto1

Se l’azienda chiude i lavoratori se la comprano. E nell’81% dei casi gli danno un futuro

Read More →