Il Brand di qualità cooperativa ora è un marchio depositato

Di   /  9 maggio 2016   

brand-logo_qualitacoop (2)

Ufficialmente depositato, presso l’ufficio italiano brevetti e marchi, il  Brand di qualità cooperativa dell’Alleanza delle Cooperative. E’ un caso in Italia. Ora si entra nella fase operativa  su come far capire il  suo utilizzo e le opportunità di applicazione. E  giovedì 12 maggio, alle ore 10 presso la sede della Camera di Commercio “Riviere di Liguria” a Savona,  saranno presentate le linee guida per l’uso e le modalità di adesione al Brand.

Il brand “Qualità Cooperativa” si riflette sulle normative che regolano tutto l’universo della cooperazione. Il tutto a partire da un protocollo d’intesa per la valorizzazione della responsabilità sociale delle cooperative nella gestione e affidamento dei servizi da parte delle Amministrazioni Pubbliche. Le cooperative potranno avvalersi del marchio sottoscrivendo con delibera del Consiglio di Amministrazione, rispondendo ad alcuni requisiti fondamentali:  essere in regola con le revisioni, partecipare ai percorsi formativi con i propri soci, essere iscritti al registro datori socialmente responsabili, della Regione Liguria, sottoscrivere i punti del protocollo della legalità.

Nell’ambito del progetto del Brand di qualità cooperativa è stato già firmato a Savona il protocollo per la valorizzazione della responsabilità delle cooperative e delle pubbliche amministrazioni nell’ambito della gestione e dell’affidamento di servizi.

Comune di Savona, Camera di Commercio di Savona ( ora Camera di Commercio “Riviere di Liguria”) , Confcooperative Savona e Imperia, Legacoop Liguria, CGIL, CISL e UIL hanno siglato questo accordo operativo – unico in Italia – che ha come obiettivi principali la valorizzazione della qualità dei progetti nell’ambito delle procedure di affidamento dei servizi, semplificare le procedure di gara, monitorare l’esecuzione di affidamento dei lavori, favorire l’inserimento lavorativo e sociale di persone svantaggiate mediante l’introduzione di clausole sociali per appalti di importo superiore alla soglia comunitaria e di convenzioni per appalti sotto la soglia comunitaria.

Un protocollo che riunisce enti pubblici e imprese e che le cooperative potranno sottoscrivere singolarmente assumendo una serie di impegni in termini di legalità e trasparenza.

  • Intervento del Prefetto Ennio Maria Sodano al convegno “Agire La Legalità”

You might also like...

notturna rifugio

Arrivano i ponti primaverili. Con la Coop Hesperos sulle tracce dei Saraceni

Read More →