I camminatori di Coop Liguria festeggiano i vent’anni e adottano un sentiero

Di   /  29 gennaio 2014   

Castello Pietra

Oltre 700 liguri ogni anno prendono parte alle escursioni promosse da Coop Liguria nell’ambito del  programma “Camminiamo Insieme”, nato nel 1994 per promuovere l’aggregazione sociale, valorizzare il patrimonio paesaggistico e naturalistico della nostra regione, ma soprattutto  – coerentemente con l’impegno di Coop nel campo dell’educazione al consumo consapevole – per stimolare le persone a mantenersi attive, mangiando in modo sano e svolgendo attività di movimento, per preservarsi in salute.

Il programma è annuale, ma prevede una pausa durante i mesi estivi, quando le temperature diventano troppo elevate. Sul territorio sono attivi due gruppi: quello di Genova, più consistente, che replica ogni escursione quattro volte (martedì, mercoledì, giovedì e sabato), per permettere a tutti di prendervi parte, e quello di Savona, che di norma esce la domenica.

L’attività è gestita da un nutrito gruppo di Soci volontari, che si fanno carico di scegliere e ispezionare i percorsi, oltre che di accompagnare i partecipanti alle escursioni. Si tratta di una quarantina di persone, tutte dotate di patentino rilasciato dalla Federazione Italiana Escursionismo, alla quale i camminatori Coop aderiscono, risultando il gruppo più numeroso fra tutti quelli iscritti alla Federazione in Italia.

Oltre a scegliere e ispezionare i percorsi da proporre nel programma di ogni anno e ad accompagnare i gruppi, questi volontari, da alcuni anni, si sono fatti carico della manutenzione di 11 sentieri del nostro entroterra, per preservarli sgombri da rovi e sterpaglie. Si tratta dei seguenti sentieri:

  • Rossiglione – Monte Ciazze Molare, tra le province di Genova e Alessandria;
  • Anello Guidovia della Guardia, in provincia di Genova;
  • Velva- San Nicolao e San Pietro – Frascati – Monte Alpe, presso Castiglione Chiavarese, in provincia di Genova;
  • Ruta – Colle Caprile, in provincia di Genova;
  • Collegamento San Bernardo Pieve Alta, in provincia di Genova;
  • Palo segnalatore n° 25 – Mulino del Giassetta  / Paraggi – Mulino dell’Uva – Mulino del Giassetta / Palo segnalatore n° 72 – San Nicolò La Foce (Porto Pidocchio), nel Parco di Portofino, in provincia di Genova;
  • La Crocetta – Le Mugge, in provincia di Savona;
  • Pegazzano – Biassa, in provincia della Spezia

Per celebrare il ventennale, il gruppo ha adottato un dodicesimo sentiero nel Parco dell’Antola, quello che da Vobbia Porta al Castello della Pietra.

La ricorrenza del ventennale sarà celebrata in occasione dell’apertura ufficiale del programma di Genova, sabato 1° febbraio, a partire dalle 10, nella Sala del Maggior Consiglio di Palazzo Ducale, dove sono attesi oltre 300 camminatori.

Interverranno il Presidente di Coop Liguria Francesco Berardini, il Coordinatore Regionale delle Aree Protette della Liguria, Dario Franchello, il Presidente della Federazione Nazionale Escursionismo Andrea Turolla e il geologo Gerardo Brancucci, dell’Università di Genova, con l’equipe del Geomorflab, che svolge attività di ricerca e produzione scientifica per l’approfondimento e la comprensione dei processi che concorrono alla formazione del territorio.

Al link

http://www.e-coop.it/web/coop-liguria/camminatori?p_p_id=56_INSTANCE_PDipeY0m1kqo&p_p_lifecycle=0&p_p_state=normal&p_p_mode=view&p_p_col_id=column-2&p_p_col_count=1

è possibile scaricare il programma completo.

  • Granero " Sosteniamo i ragazzi liguri che hanno voglia di fare impresa"
  • Risso " I giovani trovano nelle coop uno strumento democratico per fare impresa "

You might also like...

foto1

Se l’azienda chiude i lavoratori se la comprano. E nell’81% dei casi gli danno un futuro

Read More →