Dammi sette parole. Per il Codice cooperativo del nuovo millennio

Di   /  12 gennaio 2015   

PAROLE-CONGRESSO-01

Il 39° Congresso di Legacoop ha lanciato il Codice cooperativo. La ricerca comune di una strada per “fare l’impresa del nuovo millennio”. Un cammino il cui obiettivo è far vivere i nostri valori nella situazione attuale, quella nella quale le nostre imprese si trovano a vivere e competere. Una sfida importante, che passa anche attraverso la ricerca delle parole giuste per raccontare la cooperazione.

Il manifesto del Congresso riportava 14 parole. Legacoop sottopone al voto di tutti quelle parole, per capire da quali ci sentiamo più rappresentati. Sul sito di Legacoop nazionale il sondaggio lanciato durante la tre giorni di Roma, dal 16 al 18 dicembre scorsi. Ognuno può votare fino a 7 parole, ma anche proporre una o più parole ulteriori se ritiene che in questo elenco manchi qualcosa.

Per ora al primo posto c’è senza dubbio Responsabilità, scelta da tre votanti su quattro (72%) e seguita a 20 punti di distanza da Lavoro, indicato da uno su due (52%), e altri 10 punti sotto da Rispetto (40%). In fondo alla classifica troviamo Speranza (12%), Creatività (8%) e Armonia (4%). Per votare e vedere la classifica completa delle parole potete andare direttamente alla pagina all’indirizzo http://www.legacoop.coop/congresso/le-parole-del-congresso-sondaggio/

  • Barni " Il miglior complimento? Coopculture è un network nazionale "
  • Costa " Costa e coop: convinciamo insieme i Ministeri a fare gare premiando la produttività"

You might also like...

Saba

Crollo a Sampierdarena: rigorosi i controlli della Coop Saba sugli ospiti. E ora gara di solidarietà

Read More →