Correva l’anno 1934. Dopo 84 anni è giusto il tempo per raccontare il viaggio di una vita

Di   /  25 gennaio 2018   

viaggio

Il viaggio di una vita. Quella di Silvano Bozzo. Ora diventa un libro.
” Scritto per andare alla ricerca delle radici, quelle dei sentimenti, delle memorie e dei valori del vivere civile – spiega l’autore nato a Genova nel 1934 -“.
Proveniente da famiglia operaia, all’età di 16 anni venne assunto in un’azienda metalmeccanica di San Quirico dove lavoravano il padre e lo zio. Dopo due anni, in rappresentanza dei giovani operai, viene nominato alla segreteria del sindacato Fiom Cgil, una scelta che condizionerà la sua vita professionale fino a decidere di licenziarsi.
Poi la scuola del Pci delle “Frattocchie” (Roma) , l’ingresso nel mondo delle imprese cooperative fino a diventare Presidente della Lega delle cooperative della Liguria. Da anni  presidente di Ames (l’Associazione per la mutualità, la storia e la cultura dell’economia sociale).
Questa la sintesi.
Perché nella vita di Silvano Bozzo c’è molto altro. Tutto da scoprire in questo libro che verrà presentato mercoledì 31 gennaio alle ore 17 presso la Sala Punto d’Incontro dell’Ipercoop L’Aquilone.
Insieme all’Autore interverranno
Silvio Ferrari – giornalista e scrittore
Marco Peschiera – giornalista, già caporedattore del Secolo XIX
Francesco Berardini – Presidente Coop Liguria
Gianluigi Granero – Presidente Legacoop Liguria
Sebastiano Tringali – direttore scientifico AMES – CSC Liguria
Sarà presente il presidente del Municipio Valpolcevera, Federico Romeo.
Ai partecipanti sarà donata una copia del volume.

  • Fanciulli " Tonnarella di Camogli: l'unica all'interno di un' Area Marina Protetta "
  • Fava " Con il crowdfunding mettiamo la Tonnarella in rete "

You might also like...

black-and-white-2097933_960_720

E’ mancata Linda Viacava. Il cordoglio del mondo coop per Alessandro Frega e il figlio Emanuele

Read More →