Con il crowdfunding la Coop Ziguele mette la Tonnarella in rete

Di   /  22 maggio 2018   

ziguele

On line la campagna di crowdfunding “In rete per la rete” promossa da Area Marina Protetta di Portofino, Cooperativa Pescatori Camogli e Ziguele con l’obbiettivo di valorizzare la Tonnarella di Camogli attraverso la trasformazione del pescato e lo sviluppo dell’interesse turistico, per garantire la continuità di questa tradizione secolare.

Il rapporto di UnionCamere sull’economia reale nei Parchi Nazionali definisce le aree protette come laboratori di sviluppo in grado di coniugare crescita economica, sostenibilità ambientale e produzioni di qualità, registrando esperienze imprenditoriali virtuose, moderne, capaci di generare effetti positivi per il territorio, sia dal punto di vista del benessere che della tutela del paesaggio.

La Cooperativa Pescatori Camogli è in questo senso identificata come l’unico esempio in mare di realtà produttiva con l’ultima Tonnarella del Mediterraneo, simbolo per eccellenza della pesca artigianale, che oggi rischia di scomparire.

 “ Il progetto di crowdfunding si pone l’ambizioso obiettivo di 30.000 € da raccogliere – spiegano Maddalena Fava e Valentina Cappanera -.  E’ la somma necessaria  a produrre una rete nuova la prossima stagione, a favorire lo sviluppo turistico della Tonnarella e ad aumentare il valore aggiunto del prodotto in riferimento alle specie che vengono catturate.

Una raccolta fondi a ricompensa (10 le tipologie diverse a seconda dell’entità del sostegno) : ciascun sostenitore diventerà “parte dell’equipaggio della tonnarella”.  In queto modo si sostengono i  pescatori ma si restituisce ai donatori un’esperienza, un momento da condividere con i pescatori, i promotori e le realtà che appoggiano questa campagna per vivere in primapersona la Tonnarella”.

Le offerte possono essere fatte registrandosi online al sito eppela.com/tonnarella scegliendo una delle ricompense o effettuando una donazione libera (da un minimo di 5 €) ed effettuando pagamento con carta o bonifico bancario.

Qualora l’obiettivo del crowdfunding non venisse raggiunto ed il progetto non potesse essere finalizzato, i sostenitori verranno rimborsati del contributo versato.

Le esperienze scelte derivano dall’impegno di tante realtà operanti sul territorio che riconoscono nella Tonnarella ( guarda il video al link https://youtu.be/aFjL_O1ouEo ) una parte essenziale della loro cultura e della loro storia e che si sono unite per appoggiare questa   campagna di raccolta fondi.

  • Cattani " Un contest per sostenere l'impegno delle scuole su alimentazione e ambiente "
  • Fava " Con il crowdfunding mettiamo la Tonnarella in rete "

You might also like...

pres1

La Coop Boschi Vivi arriva al Suq. Ecco il programma degli eventi

Read More →