Assemblea Coseva a Camporosso. Ricavi a quasi undici milioni e nuovi investimenti

Di   /  23 maggio 2014   

DSC00330

La crisi morde il fatturato di Coseva, ma la cooperativa di Camporosso mantiene i ricavi vicino agli undici milioni di euro. E l’utile sale a 148.000 euro contro gli 83.000 dello scorso anno.

Son questi i dati salienti che saranno presentati domani, sabato 24 maggio,  nel corso dell’assemblea dei soci prevista nella nuova struttura del Pala Bigauda a Camporosso.

“ La crisi ha colpito molti dei nostri clienti – spiega Giovanni Novello, presidente del CdA di Coseva – e questo ovviamente ha influito sul nostro fatturato. Ma la nostra capacità è stata di presentarci con servizi innovativi, avviare ulteriori investimenti, acquisire nuova clientela.

Questo ci ha permesso di migliorare il ristorno ai soci e la remunerazione del capitale sociale. Il patrimonio netto di Coseva a fine 2013 è di ben 2.169.000 euro”.

In particolare Coseva ha investito 700.000 euro nell’industria del vetro cavo.

“ E’ un settore con possibilità di crescita in tutto il nord Italia – conferma Novello – e l’investimento in nuovi macchinari ci ha permesso di accreditarci come un’azienda moderna in grado di dare risposte alle esigenze dei clienti che operano in questi business”.

L’assemblea non sarà solo una questione di numeri.

Dai premi per le squadre che hanno le migliori performance per sicurezza e infortuni. A quelli che hanno raggiunto particolari traguardi di anzianità. Senza dimenticare le storie di chi è arrivato in Coseva da paesi lontani o di donne che sono riuscite a coniugare famiglia e lavoro in cooperativa con successo.

Ogni persona che salirà sul palco sarà l’occasione per raccontare un pezzo di storia attuale e passata della cooperativa che oggi dà lavoro a 365 persone.

Un’assemblea che sarà preceduta da quella della cooperativa sociale Delta Mizar  che occupa altre 21 persone e che nasce da un’idea di alcuni soci Coseva e di ragazzi dell’associazione Spes di La Spezia

“Siamo soddisfatti dei risultati ottenuti anche quest’anno dalla cooperativa sociale – conferma  Massimo Bolla, presidente del CdA di  DELTA MIZAR – .  E’ stato un anno dedicato alla riorganizzazione ed al rafforzamento della struttura interna. Nella seconda metà del 2013 si è inoltre dato il via, insieme alla cooperativa Ottagono,  al Progetto Mosaico  finanziato dalla Regione Liguria che ha messo al lavoro più di 100 persone nella provincia di Imperia. Nel 2014 stiamo lavorando alla stabilizzazione dei posti di lavoro creati”.

L’assemblea di Coseva  –  alla presenza del sindaco (Tiziana Civardi) e vice sindaco (Marco Bertaina ) di Camporosso –  sarà anche l’occasione per scoprire questa area di Camporosso inaugurata il 5 maggio scorso che comprende un bellissimo parco urbano lungo il Nervia, un teatro all’aperto, una pista ciclabile  e una struttura in grado di ospitare congressi ed eventi.

Per Legacoop Liguria saranno presenti all’assemblea  il vice presidente Sandro Frega e il coordinatore di Imperia, Paolo Michelis.

“La nostra cooperativa ha sedi operative in tutta Italia – conclude Giovanni Novello – ma la nostra attività nasce e continua a svilupparsi da Camporosso. Ci sembrava giusto abbinare la nostra festa alla realizzazione di uno dei primi eventi in questa nuova struttura che permetterà di valorizzare ulteriormente questo territorio”.

  • Granero " Sosteniamo i ragazzi liguri che hanno voglia di fare impresa"
  • Risso " I giovani trovano nelle coop uno strumento democratico per fare impresa "

You might also like...

foto1

Se l’azienda chiude i lavoratori se la comprano. E nell’81% dei casi gli danno un futuro

Read More →