Arriva Uniun II. La nuova barca della Cooperativa Gruppo Ormeggiatori di Savona

Di   /  7 ottobre 2016   

barca2

Oggi a Savona si è tenuto il battesimo del mare del nuovo mezzo nautico in dotazione alla Cooperativa Gruppo Ormeggiatori
UNIUN II, è il nome della motobarca che è lunga 10,45 metri, larga 3,59 con una stazza lorda di quasi 13 tonnellate e può raggiungere una velocità con due motori di 20 kts.
UNIUN, “unione” in ligure, a ricordare la fusione degli Ormeggiatori di Savona e Vado Ligure; Seconda, perché va a sostituire l’omonima imbarcazione così battezzata cinquant’anni fa proprio per celebrare l’unione dei due Gruppi.
Idonea all’assistenza di navi di massima dimensione, voluta e progettata per lavorare nella rada di Vado Ligure, nel campo boe SARPOM e in previsione dell’utilizzo nella piattaforma Maersk in via di realizzazione.

Il Gruppo Ormeggiatori del Porto di Savona e Vado Ligure nasce come Gruppo unico autogestito e autoregolamentato, ma sempre disciplinato dall’Autorità Marittima, nel 1967, dalla fusione dei Gruppi dei due porti, che a loro volta si erano costituiti nel 1951 come derivazione della Cooperativa Sabazia di Vado Ligure e della Cooperativa Leon Pancaldo di Savona.
Dal 1992 il gruppo presta servizio anche nel porto di Imperia.
”  Al di là della tradizione del varo, con l’inaugurazione si intende celebrare lo sforzo di rinnovamento e la volontà di dare adeguata risposta all’evoluzione del comparto marittimo/portuale da parte del Gruppo Ormeggiatori – spiega Marco Balestrino, presidente della Cooperativa del Gruppo Ormeggiatori -. L’investimento di 280.000 Euro, nonostante la crisi perdurante, è un atto di fiducia nel futuro, un contributo al funzionamento del sistema portuale. Perché se non ci si rinnova, non ci si adegua, non si investe in attrezzature e in professionalità, non ci sarà futuro per il nostro lavoro”.
Attualmente il Gruppo si compone di 20 soci organizzati in Cooperativa, marinai con titoli professionali e adeguate competenze, che fanno attraccare correttamente le navi alle banchine, ai pontili, alle piattaforme off-shore e alle boe, lavorando sempre con continuità, 24 ore su 24, 365 giorni l’anno, con qualsiasi condizione meteorologica.
Il Gruppo è dotato di 10 motobarche equipaggiate secondo le diverse specificità dei terminals dei porti di Savona, Vado Ligure e Imperia e di 2 mezzi terrestri.

  • Barni " Il miglior complimento? Coopculture è un network nazionale "
  • Costa " Costa e coop: convinciamo insieme i Ministeri a fare gare premiando la produttività"

You might also like...

finance

Agevolazioni sugli investimenti nell’Economia Sociale. Le opportunità per imprese e coop

Read More →