Alzheimer: Coop e AIRAlzh onlus investono sui giovani ricercatori

Di   /  28 settembre 2016   

alz

Sarà presentato giovedì 29 settembre, a partire dalle 10, nel Salone del Minor Consiglio di Palazzo Ducale, a Genova, il progetto ‘Non ti scordar di te’, promosso a livello nazionale da Coop e AIRAlzh Onlus per sconfiggere la malattia di Alzheimer investendo sui giovani ricercatori. ( scarica il programma completo).
L’incontro è a ingresso libero e aperto a tutte le associazioni e ai cittadini interessati.
Per Coop, saranno presenti Mauro Bruzzone, Responsabile Settore Politiche Sociali di ANCC-COOP, e il Presidente di Coop Liguria, Francesco Berardini. Per AIRAlzh, associazione recentemente costituita che si propone di diventare un punto di riferimento per il sostegno alla ricerca sulle patologie neurodegenerative, parteciperà il Segretario Generale, Alessandro Morandotti.
Acquistando alcuni prodotti appositamente segnalati, parte del cui ricavato viene destinato alla lotta all’Alzheimer, Soci e clienti Coop contribuiscono a finanziare 25 assegni di ricerca triennali per altrettanti giovani medici-ricercatori.
Queste ‘borse’ sono già state assegnate e 23 su 25 se le sono aggiudicate medici donna.
Nel complesso, Coop punta a raccogliere e donare 600.000 euro l’anno per tre anni, per un totale di 1.800.000 euro stanziati a favore della ricerca.
In ogni territorio, sono state attivate partnership con le Università e i Centri di Ricerca sull’Alzheimer.
In Liguria, gli autorevoli partner dell’iniziativa sono:
DINOGMI e Clinica Neurologica dell’Università di Genova, diretti dal professor Gianluigi Mancardi;
DAI Neuroscienze e U.O. Neurologia IRCCS San Martino-IST, diretti dal professor Carlo Serrati.

Entrambi prenderanno parte all’incontro, illustrando le prospettive della ricerca e i buoni comportamenti da adottare per prevenire l’insorgenza dell’Alzheimer.
Nell’occasione, sarà presentato il progetto di ricerca che si è aggiudicato il finanziamento triennale di Coop in Liguria: porta la firma della neurologa Maria Teresa Infante, del Dipartimento di Neuroscienze ed organi di senso – IRCCS San Martino-IST di Genova, e si intitola ‘Malattia di Alzheimer e demenza vascolare: ruolo dell’apatia nella diagnosi, terapia e come sintomo guida nella conversione a demenza’.
Il progetto di collaborazione tra Coop e AIRAlzh ha preso il via lo scorso aprile. Da allora sono già stati proposti tre prodotti – piante aromatiche, tonno e albicocche – il cui ricavato è stato in parte destinato alla ricerca. Fino al 30 settembre, è invece in vendita una piantina di erica, simbolo della lotta all’Alzheimer. Nei prossimi mesi, saranno proposti ulteriori prodotti: uva, acqua minerale, mele olio extravergine.
Oltre ad aderire al progetto nazionale e ad evidenziare, nei propri punti vendita, i prodotti che sostengono la ricerca, Coop Liguria si impegna anche per diffondere la cultura della prevenzione. Nell’ambito dei suoi programmi per il tempo libero, che si svolgono in molte località della Liguria, la Cooperativa ha già in programma una serie di incontri informativi, a cura di neurologi e in collaborazione con AIRAlzh, per far conoscere meglio la malattia di Alzheimer e illustrare i comportamenti che possono contribuire a prevenirla.

  • Barni " Il miglior complimento? Coopculture è un network nazionale "
  • Costa " Costa e coop: convinciamo insieme i Ministeri a fare gare premiando la produttività"

You might also like...

finance

Agevolazioni sugli investimenti nell’Economia Sociale. Le opportunità per imprese e coop

Read More →