Altri 21 milioni di euro per le imprese colpite dal’alluvione a Genova

Di   /  3 febbraio 2015   

rivarolo

La Giunta regionale, nella seduta straordinaria odierna, su proposta dell’assessore allo Sviluppo Economico Renzo Guccinelli,  ha approvato un ulteriore stanziamento di 21,5 milioni di euro, derivanti dalla riprogrammazione dei fondi Por -Fesr 2007-2013 Asse 1 gestiti da Filse Spa, a favore delle imprese che hanno subito danni per oltre i 40 mila euro portando la dotazione complessiva del fondo a 24 milioni,  in linea con quanto richiesto dalle imprese che hanno fatto domanda alla Camera di Commercio  di Genova.

Attualmente sono circa 270 le domande presentate per questo bando che si è chiuso lo scorso 20 gennaio per le quali la Finanziaria Regionale Filse Spa  ha già avviato la necessaria richiesta dei Durc e che è pronta ad erogare i contributi non appena arriveranno le pratiche istruite dalla Camera di Commercio di Genova.

“Abbiamo mantenuto l’impegno che ci eravamo assunti immediatamente dopo gli eventi alluvionali dell’ottobre scorso – ha dichiarato Renzo Guccinelli – con questo ulteriore stanziamento assicureremo il rimborso, nei termini previsti dal bando, a tutte le imprese che hanno presentato la domanda, cosa che faremo anche con le imprese che hanno subito danni alluvionali lo scorso mese di novembre 2014 per le quali c’è ancora un bando aperto che chiuderà il prossimo 16 febbraio”.

Per quanto riguarda il bando destinato alle imprese, finanziato con fondi regionali, che hanno subito danni inferiori ai 40 mila euro  dallo scorso 11 dicembre, data di avvio delle erogazioni ad oggi, sono state beneficiate 1081 imprese, sulle 1724 che hanno fatto domanda per un importo complessivo già erogato di circa 11, 5 milioni   con una media giornaliera di circa 360 mila euro  di erogazioni giornaliere.

  • Granero " Sosteniamo i ragazzi liguri che hanno voglia di fare impresa"
  • Risso " I giovani trovano nelle coop uno strumento democratico per fare impresa "

You might also like...

pres1

Decolla a Imperia il Presidio di Legalità. Così prosegue la lotta alla concorrenza sleale

Read More →